Juan Leon-Gomez, 26 anni.
in foto: Juan Leon–Gomez, 26 anni.

Non solo l'ha violentata, ma la sua vittima, di soli 11 anni, ha anche scoperto di essere incinta. Per questo, un ragazzo di 26 anni di Massillon, a circa 60 miglia da Cleveland, in Ohio, Stati Uniti, è stato arrestato lo scorso mercoledì con l'accusa di stupro. Juan Leon-Gomez, questo il nome dell'aggressore, è stato fermato dopo che gli agenti hanno scoperto la ragazzina nascosta nell'armadio della sua camera da letto in seguito all'allarme lanciato dalla mamma dell'11enne, che ne aveva denunciato la scomparsa. I poliziotti hanno dovuto bussare più volte alla porta dell'appartamento, prima che il giovane aprisse. Il suo coinquilino ha poi dato loro il permesso di perquisire l'abitazione, sottolineando di non voler essere coinvolto.

L'11enne si trovava rinchiusa in un armadio al piano superiore della residenza e secondo i documenti del tribunale, è anche in stato interessante, come ha riportato la stampa locale. A quanto pare, Juan Leon-Gomez non era neppure un volto sconosciuto alle forze dell'ordine. Il 26enne, infatti, era stato sotto indagine per violenza sessuale proprio ai danni della minore, per cui appena la madre ne ha denunciato la scomparsa non hanno avuto dubbi e si sono recati immediatamente a casa del ragazzo. Al momento, tuttavia, non si sa da quando lui e la sua vittima si frequentassero e come si siano conosciuti. Accusato di stupro, ma anche di reati minori, tra cui intralcio alla giustizia, è stato trasferito nel carcere della contea di Stark.