video suggerito
video suggerito

Le Eterobasiche: “Così prendiamo in giro i maschi e il loro sessismo”

Valeria De Angelis e Maria Chiara Cicolani sono le Eterobasiche, il duo romano che su Instagram interpreta i luoghi comuni dei maschi eterosessuali, facendo finire nel mirino i pregiudizi contro le femministe e gli stereotipi sui comportamenti sessuali delle donne, o sulle loro presunte incapacità.
A cura di Valerio Renzi
42 CONDIVISIONI
Immagine

Valeria De Angelis e Maria Chiara Cicolani sono le Eterobasiche, una progetto venuto alla luce per gioco su Instagram, che in poche settimane ha raggiunto i 65mila follower. Il "gioco" è prendere in giro i comportamenti dei loro coetanei maschi ed eterosessuali, interpretandoli in prima persona in sketch che, come si dice in questi casi, fanno ridere ma anche riflettere. Si parla di tutto: musica, sesso, stadio (sono entrambe laziali e gli piace andare allo stadio tra le altre cose). Tra luoghi comuni e uno slang rigorosamente romano, sbruffonate e stereotipi così da maschi.

Ma come nasce Eterobasiche? "Eravamo in vacanza da me. Erano tutti a Ibiza e Formentera gli amici nostri, noi paese di vecchietti così abbiamo detto ‘mandiamo i video'", spiega Maria Chiara. "Noi facciamo queste battute spesso nella realtà di tutti i giorni, ci caliamo in questi personaggi", fa eco Valeria. Sì perché le due – trent'anni ancora da compiere – sono prima di tutto amiche e l'intesa anche comica nasce nel cazzeggio quotidiano di osservare l'altro sesso e ironizzare su posture da maschio alfa e annesse idiosincrasie, come hanno imparato a fare allo stadio. "Siamo delle spugne", lì in curva "assorbiamo quello che sentiamo", spiegano. Ma oltre al visibile, il gioco è anche nell'immaginare i momenti e le conversazioni tra maschi da cui le femmine sono escluse.

Dicevamo che con Eterobasiche si ride ma si riflette anche. Valeria e Maria Chiara, con leggerezza e con la necessaria generalizzazione che rende possibile creare uno stereotipo, portano alla luce tutti i luoghi comuni che hanno un fondo di verità sui comportamenti dei maschi eterosessuali. Nel mirino finiscono così i pregiudizi contro le femministe e gli stereotipi sui comportamenti sessuali delle donne, o sulle loro presunte incapacità (come quella al volante). Le Eterobasiche riescono a graffiare, in maniera anche affettuosa nei confronti dei loro personaggi, quella dose di sessismo e di cultura patriarcale che sembra far parte dello "starter pack" di un giovane uomo eterosessuale. Ridendone insieme.

42 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views