4.720 CONDIVISIONI
Coalizione Centrodestra
44%
56 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26%
5 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.6%
5 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.7%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
60375 sezioni su 60399
Ultimo aggiornamento: 6 minuti fa
Coalizione Centrodestra
43.8%
121 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26.1%
12 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.4%
10 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.8%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
61396 sezioni su 61417
Ultimo aggiornamento: 14 minuti fa
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia
15 Settembre 2022
16:12

Ignazio La Russa dice che siamo tutti eredi del Duce

Il senatore di Fratelli d’Italia e fondatore del partito guidato da Giorgia Meloni, durante un suo intervento ha detto che siamo “tutti eredi del Duce”.
A cura di Tommaso Coluzzi
4.720 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia

"Siamo tutti eredi del Duce", dice Ignazio La Russa. Il senatore di Fratelli d'Italia e fondatore – insieme alla stessa deputata romana e a Guido Crosetto – del partito guidato da Giorgia Meloni, ha avuto una discussione molto accesa con il presidente della Puglia, il dem Michele Emiliano, durante la quale il governatore del Pd lo ha accusato di far parte di un partito che vuole sostanzialmente correggere gli errori fatti in passato da Mussolini. Emiliano, in un passaggio del dibattito andato in onda a L'aria che tira su La7, ha chiesto direttamente a La Russa: "Lei rinnegherebbe il padre del vostro movimento politico?", riferendosi proprio a Mussolini.

"Siamo tutti eredi del Duce", dice a quel punto ripetutamente La Russa. Salvo precisare che si riferisce a "quell'Italia" e al fatto che "siamo eredi dei nostri padri e dei nostri nonni". A quel punto Emiliano replica prontamente: "Io sono l'erede, indegno, dei partigiani e di quelli che fecero la resistenza". E La Russa risponde: "Ho capito, ho capito, tu non hai nonni, sei figlio di NN". Poi Emiliano chiude: "Mio padre era stato suggestionato da quelle idee, ma questo lo sanno tutti".

Poi la conduttrice del programma, Myrta Merlino, chiede a La Russa il significato di quella frase. E lui puntualizza: "No, ho detto che siamo tutti eredi dell'Italia dei nostri nonni, nel bene e nel male". Poi aggiunge: "Quindi cosa vuol dire figli del Duce? La Meloni è figlia del Duce? – chiede rivolgendosi a Emiliano – O sei tu che sei più vecchio della Meloni che se più vicino a quell'epoca storia? Lo dico per un fatto anagrafico".

Insomma, alla fine La Russa si rende conto di aver formulato una frase quantomeno pericolosa e prova a ritrattarla, dicendo che intendeva parlare di nonni ed età anagrafica. Ma le sue parole restano e sono abbastanza chiare, per lui "siamo tutti eredi del Duce".

4.720 CONDIVISIONI
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni