1.718 CONDIVISIONI
Coalizione Centrodestra
44%
56 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26%
5 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.6%
5 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.7%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
60375 sezioni su 60399
Ultimo aggiornamento: 19 ore fa
Coalizione Centrodestra
43.8%
121 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26.1%
12 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.4%
10 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.8%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
61394 sezioni su 61417
Ultimo aggiornamento: 19 ore fa
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia
10 Agosto 2022
18:44

Giorgia Meloni ora accusa Letta di misoginia e sessismo

La leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni ha accusato il segretario del Partito Democratico Enrico Letta di avergli rivolto un attacco misogino.
A cura di Annalisa Cangemi
1.718 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia

Ancora un botta e risposta a distanza tra i due principali leader in corsa per le elezioni del 25 settembre. La presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni ha accusato Enrico Letta, il segretario del Pd, di misoginia. Il leader dem le ha rivolto un attacco, riferendosi alle posizioni di Fratelli d'Italia in politica estera, e ha usato un'espressione che Meloni ha giudicato offensiva e sessista.

"È evidente che Giorgia Meloni sta cercando di cambiare immagine, di riposizionarsi e di ‘incipriarsi'. Ma mi sembra un po' complicato, perché se i punti di riferimento sono Orban, sono esattamente l'opposto di quello che dice. L'intervista è una cosa e il discorso alla campagna elettorale di Vox è un'altra storia. Suggerirei che non si faccia un discorso in Italia per il pubblico italiano e uno in Spagna per gli altri perché pensiamo che gli italiani non ci ascoltano", ha detto questa mattina in un intervento, durante la conferenza stampa con Più Europa, commentando l'intervista concessa dalla leader di FdI a Panorama.

Letta si riferiva al fatto che in campagna elettorale la sua principale avversaria sta cercando di mostrare un profilo moderato, tralasciando le sue simpatie e le sue relazioni, dando rassicurazioni sulla collocazione internazionale del suo partito, filo-occidentale e atlantista, dichiarandosi anche dalla parte dell'Ucraina, con una ferma condanna dell'invasione russa. Meloni tra l'altro proprio oggi ha ribadito qual è il suo rapporto con il fascismo: "Ho letto che la vittoria dei Fratelli d'Italia nelle elezioni di settembre sarebbe un disastro verso una svolta autoritaria, l'uscita dell'Italia dall'euro e altre sciocchezze di questo genere. Nulla di tutto ciò è vero. La destra italiana ha consegnato il fascismo alla storia da decenni ormai, condannando senza ambiguità la soppressione della democrazia e le vergognose leggi contro gli ebrei", ha detto in un video, che ha girato in inglese per la stampa estera.

Ma nonostante Letta stesse cercando di mettere in luce la costruzione di un personaggio fittizio, il tentativo di nascondere alcuni tratti e vicende del passato, Meloni ha colto l'occasione per evidenziare piuttosto un atteggiamento maschilista del rivale: "Il segretario del Pd, Enrico Letta attacca il posizionamento in politica estera di Fratelli d'Italia – scrive Meloni su Facebook – e dice che ‘Giorgia Meloni sta cercando di incipriarsi'. Caro Letta, al netto della misoginia che questa frase tradisce e dell'idea secondo la quale una donna dovrebbe essere attenta solo a trucchi e borsette, il vostro problema è che non ho bisogno di ‘incipriarmi' per essere credibile".

1.718 CONDIVISIONI
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni