1.333 CONDIVISIONI
Coalizione Centrodestra
44%
56 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26%
5 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.6%
5 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.7%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
60375 sezioni su 60399
Ultimo aggiornamento: 8 minuti fa
Coalizione Centrodestra
43.8%
121 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26.1%
12 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.4%
10 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.8%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
61396 sezioni su 61417
Ultimo aggiornamento: 16 minuti fa
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia
29 Agosto 2022
10:17

Chi vince le elezioni del 25 settembre, il sondaggio politico: centrodestra strafavorito

Il centrodestra si prepara a stravincere le elezioni del 25 settembre. Secondo l’ultimo sondaggio politico di Quorum/Youtrend la coalizione di Meloni vola verso il 50%.
A cura di Tommaso Coluzzi
1.333 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia

Il centrodestra si conferma – settimana dopo settimana – in testa ai sondaggi politici, e anche quasi sempre in crescita rispetto ai giorni precedenti. La coalizione guidata da Meloni si prepara, in sostanza, a stravincere le prossime elezioni politiche del 25 settembre. Nel frattempo la coalizione messa in piedi dal Partito Democratico – che poi è solo una versione decimata del famoso campo largo sognato da Letta per battere il centrodestra – stenta a decollare. Tutto ciò viene confermato puntualmente anche dall'ultimo sondaggio di Quorum/Youtrend per Skytg24. Tra le due coalizioni la lotta è sostanzialmente impari e – salvo sorprese – il centrodestra vincerà a valanga tra un mese.

Vediamo le percentuali a cominciare dai partiti: Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni è sempre in testa, secondo questa rilevazione con il 24,1%. Il Pd di Enrico Letta insegue ma senza riuscire a impensierire il primo partito: si ferma al 22,7%.

Staccati dai primi due partiti – su cui si sta gradualmente polarizzando il consenso – ci sono la Lega di Matteo Salvini al 13,8%, il Movimento 5 Stelle di Giuseppe Conte all'11,1% e Forza Italia di Silvio Berlusconi all'8,7%.

Il famoso Terzo polo di Azione di Calenda e Italia Viva di Renzi è dato al 5,3%, seguito dalla alleanza Verdi-Sinistra al 3,2% e da +Europa al 2,9%. Italexit di Paragone è al 2,5%, Noi moderati non va oltre l'1,9% e Unione Popolare di De Magistris si ferma all'1,2%. Chiude Impegno Civico di Di Maio allo 0,7%.

Se si tirano le somme e si guardano le coalizioni il confronto è impietoso: il centrodestra unito – con Fratelli d'Italia, Lega, Forza Italia e Noi moderati – vola al 48,5%; il centrosinistra a trazione Pd – insieme a Europa Verde, Sinistra Italiana, +Europa e Impegno Civico – si ferma al 29,5%.

Il grande rimpianto è la coalizione che non è mai esistita: il campo largo con il centrosinistra più Azione, Italia Viva e soprattutto il Movimento 5 Stelle raccoglierebbe – secondo una semplice somma matematica – il 45,9%.

1.333 CONDIVISIONI
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni