Ancora un grave incidente sulle piste da sci, e ancora una volta a farne le spese è un bambino di appena nove anni che stava sciando insieme al padre quando – per cause ancora in via di accertamento – si è scontrato con un altro sciatore. E' accaduto lungo la pista Tublat di Piancavallo, in provincia di Pordenone. Malgrado fosse perfettamente equipaggiato ed indossasse sia la tuta che il casco, il bambino avrebbe riportato una grave lesione spinale.

L'incidente si è verificato questa mattina intorno alle nove nel tratto finale della pista, non è ancora chiaro se a causa di una drammatica casualità oppure per un errore. Lo scontro tra il bambino e un altro sciatore è stato molto violento tanto che sul posto, dopo la visita effettuata da un medico di Piancavallo, è atterrata un'eliambulanza che ha trasportato il piccolo nell'ospedale più vicino, quello di Udine. Qui, stando a quanto fatto trapelare da fonti mediche, sarebbe stata riscontrata al bimbo una lesione alla spina dorsale. Non è noto al momento se il piccolo corra il pericolo di rimanere paralizzato.

Quello che ha visto il coinvolgimento del bambino non è stato l'unico incidente della giornata lungo la pista Tublat. Altre due persone hanno infatti dovuto ricorrere ai soccorritori: una ventenne di Porcia che è svenuta mentre sciava, e una quarantenne che, cadendo, si è provocata la lussazione delle dita di una mano. Entrambe se la sono cavata con uno spavento un po' di dolore, ma nessuna grave conseguenza.