192 CONDIVISIONI
Covid 19
1 Settembre 2021
13:23

Truccano i conti per ottenere aiuti Covid destinati alle aziende: nei guai imprenditori e commercialista

Cava dei Tirreni (Salerno): la Guardia di Finanza scopre fondi percepiti illecitamente da una impresa edile. Per ottenere gli aiuti, destinati alle imprese in sofferenza a causa del lockdown Covid, imprenditori e commercialista avevano alterato i conti della ditta emettendo una fattura falsa di oltre 300mila euro.
192 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

La Guardia di Finanza di Salerno ha sequestrato ad un'azienda edile di Cava dei Tirreni soldi e titoli per circa 55mila euro, ricevuti a fondo perduto dallo Stato con il decreto "Rilancio". La misura, approvata a maggio 2020 dal Governo, è uno strumento di sostegno per chi ha visto crollare il proprio fatturato nello scorso anno a causa della pandemia da Covid-19. Dopo aver certificato la diminuzione delle entrate, si ha diritto ad un finanziamento commisurato alla perdita subita, senza obbligo di restituzione.

Per certificare tale crisi, l'azienda in questione ha "gonfiato" i conti del 2019 con una fattura falsa di oltre 300mila euro. Ideatore della truffa il revisore dei conti dell'impresa, di cui sono stati denunciati i due titolari e il commercialista e che, come rappresentante legale, aveva un mero prestanome, oggi irreperibile.

Dopo alcuni accertamenti bancari, le Fiamme Gialle della Compagnia di Cava dei Tirreni, coordinati dal sostituto procuratore Davide Palmieri, hanno portato a galla il tutto. I tre denunciati, tutti cavesi, avevano già investito i soldi ricevuti illegalmente dallo Stato in attività parallele, comunque riconducibili alla stessa azienda edile; sono stati trovati anche diversi bonifici ricevuti dal contabile, cervello della truffa. Al termine delle indagini, su disposizione della Procura di Nocera Inferiore, i finanzieri hanno così sequestrato ai responsabili beni per 55mila euro, l'intera somma che avevano percepito.

192 CONDIVISIONI
27544 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni