290 CONDIVISIONI
Covid 19
24 Novembre 2021
11:24

Terza dose vaccino a Napoli per tutti, come farla senza prenotazione dopo 5 mesi

Da oggi anche a Napoli partono le somministrazioni del vaccino anti Covid a 5 mesi dalla precedente dose, senza prenotazione, con Pfizer e Moderna.
A cura di Nico Falco
290 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Da oggi, 24 novembre, anche a Napoli partono le somministrazioni della terza dose di vaccino anti Covid (la seconda per chi ha avuto il Johnson & Johnson) per chi abbia ricevuto la precedente dose da almeno cinque mesi. Sono in funzione i due hub dell'Asl Napoli 1 della Mostra d'Oltremare e della Fagianeria di Capodimonte, ma ci si può vaccinare anche nei distretti sanitari di base e presso le farmacie che hanno aderito, senza necessità di prenotazione; verranno utilizzati i vaccini a mRNA (Pfizer e Moderna). Inizialmente il limite fissato era di 6 mesi, ma con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della nuova determina dell'Aifa è possibile accedere al farmaco un mese prima della scadenza semestrale.

Terza dose vaccino Covid a Napoli a 5 mesi, come e dove farla

Per ottenere la nuova dose di vaccino non è necessaria la prenotazione e nemmeno la registrazione sulla piattaforma online della Regione Campania: il cittadino può semplicemente presentarsi all'hub vaccinale (o dal medico di medicina generale o al distretto sanitario) con la tessera sanitaria, dalla quale verranno ricavati i dati della precedente somministrazione; unico requisito, che siano trascorsi almeno 5 mesi dalla precedente inoculazione (anche pochi giorni in meno comportano l'impossibilità di procedere).

Non fa differenza il farmaco precedentemente utilizzato (AstraZeneca, Pfizer, Moderna o Johnson) e non sono previsti distinguo per fasce di età o per professione o per Comune di residenza; unico paletto riguarda la fascia tra i 12 e i 18 anni, per la quale non è ancora arrivata l'autorizzazione dell'Aifa. Nei giorni scorsi l'Asl Napoli 1 ha confermato a Fanpage.it che non ci sono problemi sul fronte delle scorte: nei magazzini ci sono dosi a sufficienza di Pfizer, quello che verrà maggiormente utilizzato, e di Moderna, che verrà invece somministrato come booster di "mezza dose".

290 CONDIVISIONI
28428 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni