330 CONDIVISIONI
23 Maggio 2022
13:29

“Non sei degno della maglia”: ultras denudano calciatore dell’Avellino dopo sconfitta, 3 arresti

La vicenda dopo la sconfitta della squadra campana contro il Foggia, lo scorso 4 maggio. Tre ultras sono stati arrestati, mentre si cerca il quarto componente.
A cura di Valerio Papadia
330 CONDIVISIONI

Non hanno digerito la sconfitta e così hanno bersagliato un calciatore, indegno, secondo loro, di vestire i colori della squadra e lo hanno denudato: per questo, tre ultras dell'Avellino sono stati arrestati oggi dalla Polizia di Stato – si tratta di un 22enne e due 30enni – che ha notificato tre ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dalla Procura di Avellino; gli inquirenti stanno cercando il quarto componente del gruppo. I reati contestati agli ultras dell'Avellino dalla Digos sono quelli di rapina aggravata in concorso, violenza e minaccia. Gli eventi sono accaduti lo scorso 4 maggio, dopo la gara persa dall'Avellino contro il Foggia per 2 a 1: alla squadra irpina sarebbe bastato un pareggio per continuare a sperare in una promozione in Serie B, e invece la sconfitta contro la squadra pugliese li ha condannati a un'altra stagione in C, cosa che non è andata giù agli ultras.

Particolarmente contestato è stato un calciatore straniero dell'Avellino, che la sera stessa, dopo la partita, è stato raggiunto dai tre ultras mentre, in auto, stava tornando a casa insieme a un compagno di squadra. La vettura è stata bloccata: oltre a offese e minacce, gli ultras hanno spogliato il calciatore della tuta della squadra che indossava in quel momento. Come ricostruito dagli inquirenti, la sera stessa dell'aggressione al calciatore straniero, un altro giocatore dell'Avellino è stato inseguito da un'automobile riconducibile a uno dei tre ultras che sono stati arrestati oggi. Come detto, gli inquirenti stanno cercando di identificare anche il quarto componente del gruppo ultras, che sarebbe una donna.

330 CONDIVISIONI
"Sono il direttore sportivo dell'Avellino", e telefona ai calciatori. Denunciato per truffa
Stadio Maradona ancora sommerso dai rifiuti 3 giorni dopo il concerto di Vasco Rossi
Stadio Maradona ancora sommerso dai rifiuti 3 giorni dopo il concerto di Vasco Rossi
Nasce la Compagnia Carabinieri di Caivano: primo arresto poche ore dopo l'inaugurazione
Nasce la Compagnia Carabinieri di Caivano: primo arresto poche ore dopo l'inaugurazione
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni