Neve su Monteforte Irpino, alle porte di Avellino. [Foto di G.Cozzolino / Fanpage.it]
in foto: Neve su Monteforte Irpino, alle porte di Avellino. [Foto di G.Cozzolino / Fanpage.it]

Nevica su tutta la Campania: la colonnina di mercurio è letteralmente precipitata nella mattinata di oggi, e dopo un timido sole che aveva fatto capolino, ad ora di pranzo l'intero cielo della Campania si è chiuso, e la pioggia è diventata per effetto delle basse temperature neve vera e propria. Un fenomeno non solo visto nelle zone dell'interno, ma anche a Napoli: in città, fiocchi di neve sui Camaldoli, al Rione Alto ed al Vomero. Resiste, per ora, la zona pianeggiante del Centro Storico.

Già imbiancata l'Irpinia, dove le piogge di mezzogiorno sono diventate neve nel giro di poche ore. Dalle 15, sull'intero capoluogo irpino abbondanti nevicate anche a bassa quota e non solo sul monti Picentini. Neve anche nei comuni del mandato baianese, a ridosso della provincia di Napoli: Mercogliano, Baiano e Mugnano, dove la neve è scesa subito dopo ora di pranzo. Fiocchi che continuano a cadere ininterrottamente su tutta la provincia: più abbondanti le nevicate in Alta Irpinia, nel Sannio e nel Matese.

Anche a Napoli, come detto, primi fiocchi di neve: sulle colline dei Camaldoli e del Vomero, i fiocchi sono caduti nel primo pomeriggio, destano più curiosità che problemi veri e propri. Il vero rischio è però legato alle possibili lastre di ghiaccio: la neve, seppur con temperature basse, non si accumula nelle strade di Napoli ma tende a sciogliersi. E con l'acqua residua per terra, mista a temperature bassissime dovute al freddo artico, il rischio è per la formazione di lastre di ghiaccio che possono complicare e non poco la viabilità cittadina.