Il carabiniere Pasquale Licciardi, ucciso a 53 anni da una polmonite causata dal coronavirus.
in foto: Il carabiniere Pasquale Licciardi, ucciso a 53 anni da una polmonite causata dal coronavirus.

Lutto nell'Arma dei Carabinieri: il coronavirus ha ucciso infatti il Luogotenente Pasquale Licciardi di Teano, addetto all'Ufficio Operazioni del Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri. Fatale una polmonite causatagli dall'infezione da Covid-19: Licciardi, 53 anni compiuti a settembre, lascia una moglie e una figlia. "Il Comandante Generale Giovanni Nistri e tutta l'Arma dei Carabinieri si stringono compatti intorno alla famiglia", si legge in una nota dell'Arma, che ricordano il luogotenente deceduto, ultima vittima in ordine di tempo tra le forze dell'ordine campane del coronavirus. "Una vita dedicata al dovere, alle Istituzioni, e alla propria famiglia, finché oggi il virus si è portato via il suo respiro per sempre", spiega la nota, "Il suo ricordo resterà vivo nella memoria di tutti i Carabinieri e di coloro che l’hanno conosciuto.

Ennesima vittima tra i carabinieri

Si tratta della quinta vittima tra le forse dell'ordine campane negli ultimi giorni. Prima di lui era toccato ad un altro carabiniere suo coetaneo, Salvatore Savinelli: aveva 53 anni ed era ricoverato al Covid Hospital di Maddaloni per complicazioni respiratorie dovute anche nel suo caso al coronavirus. Inizialmente le sue condizioni erano buone, tanto che lo stesso carabiniere aveva pubblicato su Facebook una foto durante il ricovero, in cui si mostrava sorridente e fiducioso, invitando tutti ad indossare la mascherina. Poi l'improvviso aggravarsi delle sue condizioni ed il decesso nelle ore successive.

Salvatore Savinelli, il carabiniere deceduto nella giornata di ieri al Covid Hospital di Maddaloni.
in foto: Salvatore Savinelli, il carabiniere deceduto nella giornata di ieri al Covid Hospital di Maddaloni.

Le altre forze dell'ordine cadute per Covid

Anche gli altri corpi delle forze dell'ordine hanno dovuto indossare il lutto a causa del coronavirus. La Polizia di Stato partenopea ha dovuto piangere in poche ore i decessi di Vincenzo Spadarella, 54 anni, e di Manuela Scodes, 42 anni. Entrambi sono deceduti a causa del Covid. La Guardia di Finanza in Campania ha invece visto cadere per covid Danilo Velotto, 54 anni, appartenente al Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria del Comando provinciale di Caserta scomparso poche ore prima dei colleghi in forza alla polizia di stato.

Manuela Scodes. la poliziotta morta di Covid a Napoli a 42 anni.
in foto: Manuela Scodes. la poliziotta morta di Covid a Napoli a 42 anni.