20.376 CONDIVISIONI
Covid 19
20 Luglio 2021
13:34

Marito, moglie e figlia muoiono di Covid in 8 giorni a Torre del Greco: nessuno era vaccinato

Un’intera famiglia di Torre del Greco (Napoli) uccisa dal Coronavirus: padre, madre e figlia, tutti non vaccinati, sono morti nel giro di otto giorni dopo aver contratto il Covid-19 in forma grave. Ricoverato anche il secondo figlio della coppia, che non sa ancora della morte dei genitori e della sorella.
A cura di Giuseppe Cozzolino
20.376 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Una famiglia di Torre del Greco, popoloso centro in provincia di Napoli, è stata letteralmente "sterminata" dalla Covid-19, la malattia che si sviluppa dal virus Sars-CoV-2, che da oltre  un anno e mezzo è diffuso ormai in tutto il mondo. Sono bastati otto giorni alla malattia per avere la meglio su tutti e tre, padre, madre e figlia, che l'avevano contratta in una forma particolarmente violenta: i danni riportati ai polmoni non hanno retto e alla fine il corpo ha ceduto. Un bollettino familiare che "rischia" perfino di aggravarsi: anche l'altro figlio della coppia è infatti ricoverato in ospedale, sempre per Covid. Nessuno dei tre deceduti aveva ricevuto il vaccino, così come l'altro figlio.

A perdere la vita sono stati un uomo di 89 anni, la moglie di 85 e la figlia di 58 anni. Ancora ricoverato l'altro figlio, che non sa ancora della morte dei genitori e della sorella: si trova nell'ospedale Cotugno di Napoli. Solo l'uomo pare avesse una vecchia patologia, mentre tutto il nucleo familiare risultava non vaccinato.

Sono morti uno dietro l'altro, nel giro di appena otto giorni, gettando nello sconforto oltre a familiari e amici anche l'intera comunità di Torre del Greco, uno dei comuni che ha pagato il prezzo più grande in Campania da inizio pandemia, con poco meno di 200 morti in tutto il territorio cittadino e migliaia di casi accertati. I dati attuali comunicati dal comune torrese parlano di 21 persone di Torre del Greco ancora ricoverate a causa del Coronavirus, mentre altre 63 sono in isolamento domiciliare perché positivi. I casi totali, da inizio pandemia, sono stati 6.537  in tutta la città della piana vesuviana di Napoli.

Secondo quanto riportato dal bollettino elaborato da Presidenza del Consiglio dei ministri, ministero della Salute e struttura del commissario straordinario al Covid-19, in testa in termini di dosi somministrate c'è la Lombardia con 11.070.008 (96,8 per cento delle dosi ricevute), seguita da Lazio con 6.287.462 (94,3 per cento) e Campania con 6.055.392 (93,1 per cento).. Fino a ieri complessivamente sono stati vaccinati con la prima dose 3.461.347 cittadini. Di questi 2.556.631 hanno ricevuto la seconda dose.

20.376 CONDIVISIONI
27513 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni