1.155 CONDIVISIONI
Emergenza lavoro
6 Dicembre 2022
20:30

Lavoro di notte pagato poco e niente: cosa c’è dietro il “cornetto di notte”

La vergogna di un annuncio di lavoro in zona Fuorigrotta: 6,66 euro all’ora per 10 ore notturne.
1.155 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Emergenza lavoro

Cosa c'è dietro un cornetto alla Nutella ordinato di notte comodamente a casa? Non solo il lavoro dei riders delle piattaforme che consegnano, ma anche quello di chi il cornetto deve prepararlo. E a Napoli, capitale del lavoro accompagnato sempre da un aggettivo («sottopagato»; «in nero»; «a termine» e così via…) sono tante le offerte di lavoro vergognose nel settore pasticceria e simili.

Una di queste è arrivata a Francesco Emilio Borrelli, oggi deputato, che ha pensato di condividerla sui social network per scatenare il dibattito intorno alla profferta che va ben oltre l'indecenza.

Sono tanti i lavoratori che con le mail inviate a Fanpage.it raccontano la loro storia di ordinario sfruttamento a Napoli o il motivi per i quali hanno deciso di richiedere il Reddito di cittadinanza.

In questo caso nell'annuncio – per un laboratorio di pasticceria a Fuorigrotta – ciò che colpisce è la spudoratezza con la quale si offrono condizioni di lavoro illegali:

Volevo ancora segnalare un annuncio che sembra quasi attraente ma se si fanno due calcoli non lo è affatto…10 ore di lavoro al giorno, 6 giorni a settimana. Solo notturne e ovviamente con straordinari… Il tutto per 6,66 euro all'ora.

La cosa che più mi provoca disgusto è come la persona che ha scritto il post sottolinei che le figure debbano "solo" preparare cornetti senza alcun riferimento alle 10 ore di notturna a 6 euro l'ora. Siamo veramente agli sgoccioli.

1.155 CONDIVISIONI
96 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni