187 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Campi Flegrei

La rabbia del sindaco di Bacoli a Musumeci: “Sicurezza, non elemosina per andare via dai Campi Flegrei”

Il sindaco di Bacoli Josi Della Ragione risponde al ministro della Protezione Civile Nello Musumeci, che dopo il vertice sul bradisismo nei Campi Flegrei ha parlato solo di aiuti per chi deciderà di andare via e non per aiutare la cittadinanza a mettere in sicurezza le proprie case.
A cura di Valerio Papadia
187 CONDIVISIONI
Il sindaco di Bacoli Josi Gerardo Della Ragione
Il sindaco di Bacoli Josi Gerardo Della Ragione
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Durante vertice tenutosi con il governo a Palazzo Chigi, convocato per fare il punto della situazione sul bradisismo nei Campi Flegrei, dopo le violente scosse del 20 maggio, il ministro per la Protezione Civile Nello Musumeci ha paventato la possibilità di aiuti economici per chi deciderà di andare via, ma non per aiutare i cittadini a mettere in sicurezza le proprie case, il cosiddetto "sisma bonus", chiesto invece a gran voce dai sindaci della città che rientrano nella zona rossa dei Campi Flegrei. "Vogliamo capire quante sono le persone che vogliono mettere in sicurezza la propria casa. No al sisma-bonus. Ma stiamo cercando di capire se non sia utile anche la strada di sostenere un cittadino che dovesse dire: ‘signori del Governo, noi vogliamo delocalizzare. Non vogliamo più stare qui" ha detto Musumeci.

E proprio da uno dei sindaci, quello di Bacoli, Josi Gerardo Della Ragione, arriva una risposta veemente al ministro Musumeci. Il primo cittadino bacolese, sulla sua pagina Facebook, si è lasciato andare a considerazioni su quanto emerso dal vertice:

Senza polemiche, perché non servono. Ma, lì a Roma, sappiano che i Campi Flegrei non sono una terra di abusivi, di irresponsabili, di incoscienti. Sia ben chiaro. Non consentiamo a nessuno di farci la morale. Nessuno. Siamo nati qui. Qui, vogliamo vivere. Nella terra più bella del mondo. Ed abbiamo il sacrosanto diritto di farlo, in sicurezza. Perché lo sappiamo bene che, qui da noi, la terra arde. Perché siamo consapevoli che dovremo imparare a conviverci con il bradisismo. Lo stiamo facendo. Non senza paure, per carità. Ma siamo riusciti ad affrontarlo e superarlo, in passato. E ci riusciremo, anche adesso. Sempre senza polemiche, perché adesso non servono. Ma, qui da noi, nei Campi Flegrei, attendiamo che che il Governo Italiano fornisca risposte concrete. E non li vogliamo i soldi per evacuare. Non accettiamo elemosine per scappare via. Ma vogliamo che si aiuti la gente a mettere in sicurezza, ove necessario, le proprie case. Punto. Nulla più di questo

"Io sono nato a Bacoli – conclude il sindaco Della Ragione – nei Campi Flegrei. Sono flegreo, da sempre. E sono il sindaco di un popolo straordinario. Non di abusivi, ma di gente perbene. Non di irresponsabili, ma di famiglie laboriose. Non di incoscienti, ma di donne e uomini innamorati della propria terra. Difenderò con ogni forza i diritti della nostra gente. E della comunità di cui ho l‘immenso onore di essere il primo servitore. Sono bacolese, da tante generazioni. E me ne vanto. Sono flegreo, fino al midollo. E ne sono fiero".

187 CONDIVISIONI
259 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views