"In Campania da oggi è possibile registrarsi sulla piattaforma informatica per l'adesione alla campagna di vaccinazione anti-Covid". Tutto falso. Nelle scorse ore, questa comunicazione, nella quale venivano riportate anche le fasce d'età dei cittadini che potevano aderire alla campagna vaccinale contro il Coronavirus, attribuita alla Regione Campania, ha cominciato a circolare sul web. Si tratta, come detto, di una notizia falsa, una fake news, che prontamente è stata smentita anche dal governatore campano, Vincenzo De Luca.

Il presidente della Regione Campania ha pubblicato sulla sua pagina Facebook ufficiale uno screen della falsa comunicazione, bollandola ovviamente come falsa. A corredo della foto, il governatore campano ha scritto: "Sta girando sul web, sui social e sulle chat l’ennesima notizia falsa (in foto), che ovviamente contribuisce a generare confusione tra i cittadini. Per essere aggiornati in tempo reale sulle decisioni che assumiamo per la campagna vaccinale e per tutte le misure di contrasto e di contenimento alla pandemia vi invitiamo a consultare i siti e i canali ufficiali dell’Unità di Crisi e della Regione Campania".

In Campania, come nel resto d'Italia, la campagna di vaccinazione contro il Coronavirus sta riguardando prima le categorie e le fasce d'età più deboli ed esposte. Proprio sulla campagna vaccinale in Campania, nella consueta diretta dello scorso venerdì, il governatore De Luca ha detto: "Siamo in ritardo sulle vaccinazioni. Abbiamo avuto dalle case produttrici meno della metà dei vaccini programmati. Finora abbiamo somministrato 285mila dosi ed entro la prima settimana di aprile contiamo di vaccinare 500mila cittadini campani con la seconda dose".