112 CONDIVISIONI
11 Gennaio 2022
7:55

Imprenditore di Afragola denuncia gli estorsori e diventa vittima di bombe e furti

Pasquale, imprenditore di Afragola, aveva denunciato i suoi estorsori: “Una bomba sotto casa il 9 agosto, poi furti, vandalismi. Mi sento solo e abbandonato”.
A cura di Giuseppe Cozzolino
112 CONDIVISIONI

Ha denunciato gli estorsori e per questo motivo ora la camorra non gli dà tregua. Lo ha denunciato Pasquale, imprenditore di Afragola, comune dell'hinterland napoletano che proprio nei mesi scorsi era finito al centro delle cronache per diversi attentati compiuti dalla criminalità organizzata nei confronti di cittadini e imprenditori del posto. L'uomo ha sfogato tutta la sua rabbia dopo l'ennesimo colpo subito: "Sto vivendo un calvario senza fine, la camorra ce l'ha con me e non vuole saperne di lasciarmi in pace", ha detto Pasquale, inviando anche un video in cui mostra le immagini dell'ultimo "dispetto" subito.

Le immagini delle telecamere di sicurezza sotto casa infatti mostrano un'automobile che si avvicina alla sua, con un uomo che scende dal lato passeggero e, dopo avergli infranto i vetri, gli ruba oggetti all'interno per poi dileguarsi a bordo della propria vettura guidata da un altro complice. "Dopo aver subito un attentato dinamitardo sotto casa lo scorso 9 agosto, questi criminali non mi hanno più lasciato in pace. In questi mesi ho subito il furto di un furgone e poi di alcune attrezzature di valore lasciate in auto, la stessa auto che più volte è stata vandalizzata mentre era parcheggiata sotto casa. L'ultimo raid l'ho subito sabato notte", ha spiegato Pasquale, raccontando: "Ero davanti alle telecamere quando i malviventi sono entrati in azione, ma si sono dileguati in pochi istanti mentre mettevo al riparo la mia famiglia. Dopo tanti mesi, tantissime denunce, e senza vedere progressi, mi sento solo e abbandonato, anche da quelle istituzioni che continuano a dire di volermi difendere. Sono sotto intimidazione continua, costretto a vivere nel terrore e da solo non potrò vincere questa battaglia". Il video e il messaggio di sfogo di Pasquale sono stati poi raccolti dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, che ha poi commentato: "Lo Stato deve far sentire la propria presenza, deve tutelare chi ha il coraggio di dire no alla camorra, o ne saranno sempre più pochi. Chiedo con forza a tutti gli organismi preposti che questa persona non sia lasciata sola, e che le indagini sul suo caso accelerino per assicurare alla giustizia i criminali che da mesi lo perseguitano".

112 CONDIVISIONI
Muore in ospedale nel Casertano dopo tre interventi chirurgici: aperta una inchiesta
Muore in ospedale nel Casertano dopo tre interventi chirurgici: aperta una inchiesta
Odessa, morte la giornalista Valeria Glodan e la figlia di 3 mesi: bombe russe sulla loro casa
Odessa, morte la giornalista Valeria Glodan e la figlia di 3 mesi: bombe russe sulla loro casa
40 di Videonews
Padre e figlio derubavano anziani con la truffa del finto carabiniere: incastrati dalle telecamere
Padre e figlio derubavano anziani con la truffa del finto carabiniere: incastrati dalle telecamere
614 di Viral News
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni