384 CONDIVISIONI
14 Giugno 2022
9:30

Il caso di Vittoria Scarpa, la bimba di 5 anni morta per annegamento a Torre Annunziata

Le indagini sulla morte di Vittoria Scarpa, 5 anni, annegata in mare a Torre Annunziata. Indagata la madre per abbandono di minore, si attende l’autopsia.
A cura di Giuseppe Cozzolino
384 CONDIVISIONI
Vittoria Scarpa
Vittoria Scarpa

Proseguono le indagini sulla morte di Vittoria Scarpa, la bimba di 5 anni annegata in mare a Torre Annunziata in provincia di Napoli. La piccola era in uno stabilimento balneare assieme alla madre ed alla sorellina neonata, quando si sarebbe allontanata non vista. Notata la scomparsa, sono iniziate le ricerche ma solo dopo due ore la piccola è stata ritrovata ad 80 metri dalla riva, in condizioni disperate: è poi morta in ospedale al San Leonardo di Castellammare di Stabia. Indagata, come atto dovuto, la madre per abbandono di minore.

La scomparsa e le ricerche sulla spiaggia di Torre Annunziata

La tragedia è avvenuta sabato 11 giugno: la madre, mentre allattava la figlia neonata, nota improvvisamente che Vittoria Scarpa, 5 anni appena, non è più dove stava giocando. Sono le 14 circa. Partono le ricerche, anche sui social: ma della bambina non c'è traccia. Anche i bagnini partecipano alle ricerche, dopo aver sentito le urla della madre che cercava Vittoria in tutta la spiaggia. Ma la bambina sembra scomparsa nel nulla: viene avvisato anche il padre, autista di pullman, che accorre sul luogo della scomparsa, ma che arriverà quando i carabinieri potranno solo dargli il peggior esito possibile per le ricerche.

Il ritrovamento di Vittoria in mare e la morte il ospedale

Dopo due ore, la Guardia Costiera avvista ad 80 metri dalla riva la piccola, in prossimità di una boa. Le sue condizioni sono gravissime, Vittoria viene portata all'ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia, ma per lei non c'è nulla da fare: morirà poco dopo l'arrivo nel nosocomio stabiese. Troppo gravi le condizioni con cui è arrivata in ospedale: viene supposta la morte per annegamento, ma solo l'autopsia potrà fare chiarezza sulle reali cause del decesso. Non è escluso un malore improvviso.

Le indagini: chiuso il lido Risorgimento, si aspetta l'autopsia

La magistratura ha aperto immediatamente un fascicolo d'inchiesta: il Lido Risorgimento è rimasto chiuso in segno di lutto e di vicinanza alla famiglia della bambini, mentre sono stati sentiti tutti i possibili testimoni, oltre al titolare dello stabilimento balneare, i bagnini e i presenti in spiaggia. Sentita anche la madre della bambina, che da lunedì sera è indagata per abbandono di minore: un atto dovuto, fa sapere la Procura di Torre Annunziata. In attesa dell'autopsia, Torre Annunziata si stringe attorno alla famiglia Scarpa, mentre la data per i funerali non viene fissata in attesa che la salma venga dissequestrata.

384 CONDIVISIONI
Tanta commozione ai funerali di Diana, la bimba morta di stenti in casa
Tanta commozione ai funerali di Diana, la bimba morta di stenti in casa
1.184.759 di Giorgia Venturini
Cavalli di ritorno e armi in casa: due ragazzi appena maggiorenni arrestati nel Napoletano
Cavalli di ritorno e armi in casa: due ragazzi appena maggiorenni arrestati nel Napoletano
Ucciso davanti alla chiesa a Torre Annunziata, un fermo per l'omicidio di Francesco Immobile
Ucciso davanti alla chiesa a Torre Annunziata, un fermo per l'omicidio di Francesco Immobile
Tornata in Costiera Amalfitana per lavorare: il paradiso dei turisti è l'inferno per i lavoratori
Tornata in Costiera Amalfitana per lavorare: il paradiso dei turisti è l'inferno per i lavoratori
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni