Nuova crescita di casi di positività al Coronavirus a Mondragone, nel Casertano. Sono 33 i nuovi positivi nell'ex zona rossa mondragonese, che portano il totale a 205 casi attualmente positivi in tutta la città: si tratta del numero più alto dell'intera provincia dopo Maddaloni (266), dopo settimane in cui il contagio era in netto calo anche a Mondragone. Complessivamente, i casi nella città sono stati 1.003 con 782 guariti e 16 decessi. Quella di Mondragone è dunque una delle città più colpite del Casertano e della Campania da inizio pandemia, superando i mille casi complessivi.

Numeri che, al momento, non sembrano preoccupare ma che indubbiamente portano a non sottovalutare l'aumento della curva del contagio, che nel Casertano non è più in discesa netta da diverso tempo, limitandosi ad essere "stabile". Ancora troppo presto per poter ipotizzare un legame tra l'aumento dei casi e le feste di Natale e Capodanno: l'Azienda Sanitaria Locale di Caserta, che ha diffuso il bollettino di oggi, sta comunque procedendo a tracciare tutti i contatti e al momento la situazione appare ancora sotto controllo. Nell'intera provincia di Caserta, il numero di attualmente positivi è pari a 3.212 casi, in calo rispetto all'ultima rilevazione (-138). I guariti sono 34.152 (+244), mentre i decessi salgono a 579 (+9). Complessivamente, il rapporto di positività nel Casertano è pari al 12,73%, con 37.943 casi complessivi (+115) su 298.028 tamponi analizzati finora (+844), in aumento rispetto alle precedenti rivelazioni e che solo relativamente alla giornata di ieri, con 115 positivi emersi dalle analisi di 844 tamponi, è pari al 13,62% in un solo giorno.