Il Coronavirus si è portato via anche il maestro Guido Varchetta, pianista e compositore napoletano, deceduto all'ospedale Cardarelli, dove era stato ricoverato dopo essere risultato positivo al Sars-Cov-2. Residente a Marano, nella provincia partenopea, Varchetta era molto conosciuto, dal momento che era docente del Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli, del quale aveva ricoperto anche il ruolo di vicedirettore. Proprio l'antica istituzione musicale di Napoli, in un comunicato, ha ricordato la figura di Guido Varchetta: "È venuto a mancare all’affetto del Direttore dei Colleghi degli Studenti e del Personale T.A. il M. Guido Varchetta. Compositore e pianista il M. Varchetta aveva cominciato la sua opera didattica nel San Pietro a Maiella ad inizio degli anni 80. È stato vicedirettore del Conservatorio di Napoli per sei anni ed ha fatto parte varie volte del Consiglio Accademico, carica che anche attualmente ricopriva. Numerosi sono stati gli allievi che si sono avvalsi del suo magistero".

Tanti sono stati i colleghi docenti e gli allievi che hanno incrociato il maestro Varchetta durante il loro percorso accademico e che, alla notizia della sua morte, hanno voluto ricordarlo così: "Nessuno di noi avrebbe mai immaginato che questo giorno sarebbe arrivato così all’improvviso e che saremmo stati qui a ricordare insieme la bella persona che sei stata, il tuo coraggio e la tua determinazione, il tuo entusiasmo e la tua forza, la tua grinta e la tua allegria, la tua generosità e il tuo altruismo soprattutto con i tuoi alunni, onorati di averti avuto come docente di Armonia".