A Napoli non c'è nessun caso di variante indiana del Covid 19. A comunicarlo è il Cotugno con una nota.

"L’Azienda Ospedaliera dei Colli comunica che, dalla verifica del sequenziamento di due campioni di soggetti positivi al Covid19, provenienti dalla Asl Napoli 1, non è emersa alcuna variante indiana.
Gli esami di controllo, chiesti dal’Istituto Superiore di Sanità, rientrano nelle attività di monitoraggio sulla diffusione di eventuali varianti del virus Sars-Cov-2 promosse dalla Regione Campania e condotte dall’Azienda Ospedaliera dei Colli in sinergia con l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno e con il Tigem".

Il sequenziamento dei tamponi riguardava due cittadini italiani, di 77 e 9 anni. I due erano già risultati negativi al virus ma i loro tamponi avevano dato un sospetto di variante indiana sulla piattaforma G Side. I tamponi sono stati analizzati dal centro di sequenziamento al Cotugno a cui lavora anche l'Istituto Zooprofilattico. Le due persone non sono parenti e non erano state in India di recente.

Intanto l'Unità di Crisi della Regione Campania ha diffuso il bollettino di oggi, 28 aprile 2021. Sono 1.844 i nuovi positivi al Coronavirus in Campania su 23.004 tamponi molecolari analizzati nell’arco delle 24 ore, con un tasso di incidenza (ossia il rapporto tra contagiati e test) dell’8,01%, leggermente inferiore rispetto al 9,17% registrato ieri. Si registrano purtroppo anche altri 31 deceduti per Covid19. Sono invece 1.689 i guariti del giorno.