Covid 19
21 Gennaio 2022
8:00

Covid, il Santobono di Napoli è saturo: 30 bambini ricoverati, 3 sono in rianimazione

Trenta bambini ricoverati, tre in rianimazione: anche l’ospedale pediatrico Santobono di Napoli è saturo. Martemucci: “Per alcuni la malattia è arrivata severa”
A cura di Giuseppe Cozzolino
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

L'ospedale pediatrico Santobono Pausilipon di Napoli è saturo: 30 i bambini ricoverati, tre dei quali in rianimazione. l Covid, che non sta risparmiando in questa quarta ondata neppure i bambini più colpito, ha costretto al ricovero trenta piccoli pazienti. Molti di questi sono stati colpiti in forma leggera, ma alcuni dei bambini sono stati colpiti in maniera più pesante dalla malattia causata dal SARS-CoV-2, che a detta dei virologi si avvia a raggiungere il picco nei prossimi giorni. In Campania la pandemia preme sull'acceleratore proprio sui più giovani, dilagando proprio nelle fasce d'età fuori dalle soglie di vaccinazione: in sette giorni ci sono stati ben 25.745 bambini da 0 a 13 anni d’età risultati positivi a Covid, come fatto sapere pochi giorni fa da Vincenzo De Luca in una nota ufficiale. Dati che non riguardano solo le scuole: il contagio infatti appare correre veloce soprattutto all'interno delle famiglie, là dove i più piccoli hanno quasi gli unici "contatti".

A spiegare la situazione dell'ospedale Santobono-Pausilipon di Napoli è stato il dirigente dell'Unità Complessa di Pediatria Luigi Martemucci, intervistato nel corso del programma "Campania Oggi" su Tele Club Italia. "All'ospedale Santobono, abbiamo il reparto covid che è praticamente saturo", ha spiegato Martemucci, "sono circa 30 i bambini ricoverati, di questi trenta alcuni in buone condizioni, qualcuno desta qualche preoccupazione con un'espressione della patologia un po' più severo. Tre purtroppo", ha aggiunto ancora Martemucci, "sono i bambini ancora in rianimazione. Fino ad un certo punto vale il concetto che il Covid colpisce poco i bambini: anche se non sono grossi i numeri dei pazienti gravi, resta il fatto che ci sono bambini che non stanno bene e questo ci da motivo di preoccupazione e di dispiacere", ha concluso il dirigente medico dell'ospedale Santobono.

31092 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni