Ancora una festa abusiva scoperta dalle forze dell'ordine, ed ancora una volta coinvolti diversi minori: erano in 14, tutti tra i quindici ed i diciotto anni, senza mascherina e intenti a festeggiare un diciottesimo compleanno all'interno di un appartamento di via Nuova San Rocco, nella zona di Capodimonte, a Napoli. Diverse le segnalazioni giunte alle forze dell'ordine, tutte riguardanti schiamazzi e musica a tutto volume proveniente da un appartamento vicino: gli agenti del Commissariato Secondigliano, giunti sul posto, li hanno sorpresi in pieni festeggiamenti.

I 14 ragazzini avevano allestito un vero e proprio party, con musica, bevande, cibo: il tutto senza alcun rispetto delle normative anti Coronavirus. Nessuno indossava la mascherina, né rispettava la distanza di sicurezza. E così per gli agenti non c'è stato altro da fare se non multarli tutti e 14 per il mancato rispetto delle normative vigenti. Fenomeni, questi ultimi, che continuano a ripetersi a cadenza regolare su tutto il territorio. Poco distante dalla zona, nei pressi di Marano di Napoli, pochi giorni fa era stata scoperta una festa con 40 invitati all'interno di un ristorante: anche in quel caso, tutti sanzionati dalle forze dell'ordine. A Casamicciola, scoperta una "braciata" abusiva con bimbi al seguito, mentre a Napoli Centro non si contano gli interventi tra feste erasmus, compleanni e party improvvisati negli appartamenti. Una situazione che prosegue di pari passo con la curva dell'incisività dei casi positivi in Campania, che da settimane è più del doppio della media nazionale, nonché con l'elevato numero di casi positivi (e sintomatici) che si registra ogni giorno in regione.