11.551 CONDIVISIONI
Covid 19
25 Novembre 2021
13:34

Covid, a 100 anni fa la terza dose del vaccino. Il figlio: “Lo ha fatto per tornare alla normalità”

Vincenzo Buonocore, di Meta di Sorrento, si è sottoposto alla terza dose all’età di 100 anni. L’uomo si è fatto fotografare per lanciare un messaggio a chi ancora ha paura.
A cura di Federica Grieco
11.551 CONDIVISIONI
Vincenzo Buonocore mentre si sottopone alla terza dose di vaccino anti Covid.
Vincenzo Buonocore mentre si sottopone alla terza dose di vaccino anti Covid.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Vincenzo Buonocore, di Meta, comune della penisola sorrentina, si è sottoposto alla terza dose di vaccino anti Covid alla veneranda età di 100 anni. La terza dose arriva dopo le prime due ricevute a gennaio dello scorso anno, quando è stata data la possibilità alle persone che rientrano nella categoria dei pazienti fragili, di sottoporsi alla vaccinazione.

Vincenzo, che a causa dell'età è impossibilitato a fare lunghi spostamenti, è stato raggiunto presso la sua abitazione dal personale dell'Asl Napoli 3. Sono tanti gli anziani che ogni giorno si sottopongono al vaccino grazie al servizio domiciliare messo a disposizione dalle Asl. Il signor Vincenzo, dopo aver letto attentamente la documentazione e aver firmato il consenso, ha deciso di farsi fotografare dal figlio Giuseppe durante la somministrazione della dose Pfizer.

Giuseppe ha poi deciso di pubblicare la foto sui social per lanciare un messaggio a tutte quelle persone che, un po' per paura, un po' per errate convinzioni, sono ancora riluttanti all'idea di sottoporsi alla vaccinazione. «Mio padre – spiega Giuseppe a Fanpage.it – si reca ancora autonomamente dal barbiere e in chiesa. Da quando c'è il Covid, non lo ha più fatto nel rispetto delle restrizioni imposte dal governo. Ha deciso di sottoporsi al vaccino, e quindi anche alla terza dose, per poter riconquistare la sua quotidianità».

L'uomo ha voluto ringraziare il «dott. Antonio Coppola, a capo dell'equipe che si interessa della prevenzione e la lotta attraverso le vaccinazioni e all'assessore Angela Aiello del comune di Meta che, insieme al sindaco Giuseppe Tito, ci è stata vicino». Giuseppe ha spiegato a Fanpage.it che Vincenzo una persona resiliente: «Se la vita lo mette alla prova, lui accetta la sfida senza tirarsi indietro, non dandosi mai per vinto». Un uomo che ha avuto una vita ricca di soddisfazioni e prove da affrontare e che, come spiega il figlio a Fanpage.it, «riesce sempre a trovare nelle difficoltà la forza di proseguire».

Vincenzo Buonocore mentre firma il consenso alla vaccinazione.
Vincenzo Buonocore mentre firma il consenso alla vaccinazione.
11.551 CONDIVISIONI
28427 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni