Oggi in Campania  3.554 positivi Covid riscontrati nel bollettino quotidiano dell'Unità di Crisi della Regione ( di cui 3.192 asintomatici)  su 24.692 tamponi effettuati in ambito pubblico e nei centri privati di analisi. Sono 32 i morti (deceduti tra il 15 e il 20 novembre), per un totale di 1.249 decessi dall'inizio della pandemia da Nuovo Coronavirus in Italia (marzo 2020). In aumento il numero di guariti,  1.379 per un totale guariti pari a  30.672. L'incidenza contagiati/test continua a calare e si attesta al 14,39%, contro il 15,2% di ieri. Stando così le cose si conferma il trend di lento ma inesorabile calo dei contagiati nella nostra regione: le proiezioni su base di dati reali prodotte per Fanpage.it da un gruppo di scienziati napoletani ipotizzano, se dovessero permanere le condizioni di calo costante, per metà dicembre l'uscita dalla fase acuta dell'emergenza di questa seconda ondata iniziata subito dopo le vacanze estive e un apice ad ottobre, quando il sistema sanitario è andato letteralmente al collasso e si sono viste le scene drammatiche che tutti purtroppo conosciamo.

Nel bollettino dell'Ucr Campania viene data notizia del report aggiornato dei posti letto su base regionale: oggi secondo quanto riferito dall'Unità di Crisi abbiamo 656 posti letto di terapia intensiva disponibili in regione, 198 posti letto di terapia intensiva occupati. I posti di degenza ordinaria disponibili (sia degli ospedali pubblici che delle cliniche private con cui la Regione ha avviato rapporti di collaborazione per l'emergenza Covid) sono  3.160. I posti letto di degenza occupati sono invece 2.260.