Sono 1.215 (di cui 48 casi identificati da test antigenici rapidi) i nuovi casi di Coronavirus in Campania, a fronte di 15.743 tamponi analizzati (di cui 1.300 antigenici): questi i dati relativi all'andamento della pandemia da Coronavirus in Campania diffusi oggi, giovedì 21 gennaio, dall'Unità di Crisi della Protezione Civile regionale. Nelle ultime 24 ore, in Campania, si registrano purtroppo anche 40 decessi (20 deceduti nelle ultime 48 ore e 20 deceduti in precedenza ma registrati​ ieri, in totale 3.511 dall'inizio della pandemia). Per la prima volta dopo molte settimane, il numero dei guariti è inferiore a quello dei nuovi casi: sono 863 (in totale 136.008 dall'inizio della pandemia). Dall'inizio della pandemia, in totale, sono 210.697 (di cui 354 antigenici) i casi di Coronavirus che si sono registrati in Campania, a fronte di 2.285.816 (di cui 6.899 antigenici)​ tamponi analizzati.

Resta dunque stabile la curva del contagio in Campania, anche se con leggeri aumenti, così come resta stabile, al di sotto del 10 percento, il tasso di positività, vale a dire il rapporto tra tamponi positivi su quelli analizzati. La stabilizzazione del contagio ha diminuito notevolmente anche la pressione sugli ospedali. Di seguito, come accade quotidianamente nel bollettino dell'Unità di Crisi, ecco riportati i dati sullo stato dei ricoveri negli ospedali della Campania:

  • Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
  • Posti letto di terapia intensiva occupati: 100
  • Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (posti letto Covid e offerta privata)
  • Posti letto di degenza occupati: 1.440