immagine di repertorio
in foto: immagine di repertorio

Un ragazzo di 15 anni, risultato positivo al coronavirus, è stato ricoverato nel Covid Hospital di Avellino per una grave crisi respiratoria. Il giovane avrebbe contratto il virus nei giorni scorsi a scuola, insieme al fratello, e le classi di un istituto superiore di Avellino erano state messe in quarantena, prima che venisse emessa l'ordinanza regionale che ha sancito la sospensione della didattica in presenza sul territorio della Campania. Anche i genitori del ragazzo, anche loro sottoposti al tampone, sono risultati positivi al coronavirus ma soltanto il 15enne ha manifestato i sintomi della Covid-19, mentre i familiari sono rimasti tutti asintomatici.

Le condizioni del giovane si sono aggravate ieri, è stato accompagnato all'ospedale Moscati; all'accesso al Pronto Soccorso presentava "sintomi importanti", i medici hanno disposto il ricovero immediato. Al momento nell'ala dell'ospedale di Avellino destinata ai pazienti Covid sono ricoverate 39 persone, il ragazzo è il paziente più giovane.

Due morti nel Covid Hospital di Avellino

Due pazienti ricoverati nel Covid Hospital di Avellino sono deceduti nelle scorse ore; entrambi avevano un quadro clinico compromesso anche da altre patologie. La prima vittima è un 56enne di Mirabella Eclano, ricoverato dal 10 ottobre scorso, le cui condizioni si sono improvvisamente aggravate; l'uomo è stato trasferito in Terapia Intensiva e intubato ma i medici non hanno potuto fare nulla per salvarlo: è deceduto dopo qualche ora. Il secondo decesso è quello di una 91enne di Venticano, ricoverata dal 12 ottobre scorso. I pazienti ricoverati in Terapia Intensiva sono attualmente 5.