598 CONDIVISIONI
Emergenza lavoro
9 Agosto 2022
12:26

“Benvenuti a Capri”: ecco come candidarsi per fare il postino sull’isola Azzurra

Poste Italiane cerca quattro portalettere per l’isola di Capri, perla del golfo di Napoli: ecco come presentare la propria candidatura.
A cura di Cir. Pel.
598 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Emergenza lavoro

Un lavoro è sempre un lavoro e va eseguito con attenzione, cura e precisione ovunque ci si trovi a operare. Ma è innegabile che fare il postino in una zona industriale o di estrema periferia o, invece, in una delle isole più belle del Pianeta non sia la stessa cosa. Dunque i quattro portalettere che Poste Italiane cerca per coprire il servizio di recapito sull'isola di Capri, perla del Golfo di Napoli, godranno quanto meno di panorami e scorci invidiabili. Un po' come Mattia Volpe e Alberto Colombo, al secolo Alessandro Siani e Claudio Bisio, i protagonisti del film "Benvenuti al Sud", dipendenti di Poste e al tempo stesso incantati dalla bellezza delle coste della Campania.

Poste cerca portalettere a Capri

Proprio da oggi Poste Italiane ricerca quattro postini da inserire con contratto a tempo determinato sull’isola. Per potersi candidare e lavorare sull’isola partenopea è sufficiente inserire il proprio curriculum vitae sulla pagina web del sito istituzionale di Poste, nella sezione “Carriere” dedicata a “Posizioni Aperte” in cui sono indicati i requisiti per poter partecipare alla selezione. Le candidature vanno inviate entro il 28 agosto 2022.

I candidati saranno inseriti – spiega una nota di Poste Italiane – «in relazione alle specifiche esigenze aziendali». Le risorse individuate si occuperanno del recapito postale (pacchi, lettere, buste, raccomandate, ecc.) nell’area territoriale di propria competenza.

I requisiti minimi richiesti sono relativamente limitati: basta avere il diploma di scuola media superiore e una patente di guida in corso di validità idonea per la guida dei mezzi aziendali. Si legge nel form delle candidature:

Coloro che supereranno la prima fase di selezione (test attitudinale), potranno essere contattati da Poste Italiane per il completamento del processo di selezione che prevede sia la prova d’idoneità alla guida del motomezzo (che sarà effettuata su un motomezzo 125 cc a pieno carico di posta) sia un colloquio.

Il superamento della prova moto è condizione essenziale senza la quale non potrà aver luogo l’assunzione. Ricordiamo che sarà necessario presentare idonea documentazione che attesta il titolo di studio nel momento della prima convocazione presso la sede di Poste Italiane.

598 CONDIVISIONI
66 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni