Un agguato in piena regola quello accaduto a Carinaro, nel casertano. Un colpo di pistola ad una gamba, gli aggressori scappati, la vittima in ospedale fortunatamente in buone condizioni. Si cerca ora di capire chi e perché abbia sparato al 56enne commerciante di pellame che, durante un incontro con un altro imprenditore, si è visto colpire ad una gamba da un ignoto armato di pistola arrivato a bordo di un'automobile che, dopo il fatto, è scappata a tutta velocità.

La vicenda è accaduta all'interno della zona industriale di Carinaro, non lontano da Teverola. Stando a quanto ricostruito finora, l'uomo stava parlando con un altro imprenditore per la vendita di pellame, quando improvvisamente è arrivato un'automobile, con a bordo due uomini. Uno di essi è sceso dall'auto e gli ha sparato due colpi di pistola, di cui uno che ha colpito l'imprenditore in una gamba. Poi è risalito sull'auto ed è scappato via assieme al complice. L'imprenditore è stato invece portato all'ospedale San Giuseppe Moscati di Aversi, ma non è in pericolo di vista. Sul posto sono giunti gli agenti del commissariato di Aversa, per le indagini del caso. Fondamentale sarà anche la versione dell'imprenditore, che permetterà forse di risalire agli autori del gesto. Inquirenti che stanno acquisendo anche le telecamere di videosorveglianza presenti sul posto, dalle cui immagini si potrebbe risalire più in fretta ai responsabili. Non si esclude al momento alcuna pista: dalla tentata rapina all'intimidazione, passando alla lite per motivi di lavoro. A coordinare le indagini della polizia è la Procura di Napoli Nord.