L'Asl di Caserta ha annunciato il secondo AstraDay: si terrà il 18 maggio presso la Caserma Ferrara Orsi – Brigata Garibaldi, a Caserta, e durerà 24 ore. L'inizio è fissato per le 6 del 18 maggio e si andrà avanti fino alla stessa ora del giorno successivo. Possono aderire tutti gli utenti oltre i 18 anni che risiedono nei comuni afferenti all'Asl di Caserta. L'open day prevede la somministrazione del vaccino anti Covid Vaxzevria (prodotto da AstraZeneca) a tutti i prenotati, a prescindere dalla fascia di età e dalla categoria di appartenenza.

La prima iniziativa, conclusasi alle 23 del 12 maggio, era stata definita dalla stessa Asl "un successone": 6.755 vaccinazioni AstraZeneca a utenti che si erano prenotati esclusivamente per l'AstraDay e 8.165 dosi totali somministrate (con 1.410 dosi, tra AstraZeneca e Pfizer, nell'ambito della campagna vaccinale ordinaria) che hanno portato a una media di quasi 200 inoculazioni all'ora; l'età media dei vaccinati era stata di 29 anni.

AstraDay a Caserta, come registrarsi

Per i residenti di Caserta che intendono aderire è obbligatorio registrarsi sulla piattaforma dedicata (raggiungibile al link web.aslcaserta.it/AstraDayGaribaldi), che sarà attiva a partire dalle ore 6 di domani, 15 maggio. I posti a disposizione, spiega l'Asl di Caserta, verranno assegnati in base all’ordine cronologico di iscrizione; all’esaurimento dei posti non è previsto overbooking. Per la registrazione sono necessari codice fiscale, numero tessera sanitaria, indirizzo e-mail e numero di telefono cellulare. Gli assistiti, dopo i controlli di routine, riceveranno un sms ed una mail di conferma in caso di esito positivo.

"Hub vaccinali aperti 24 ore in estate"

Il "bis" è stato deciso sia per l'enorme affluenza che ha fatto registrare l'iniziativa già proposta nei giorni scorsi, sia per avere una occasione per mettere a punto il sistema vaccinale: l'obiettivo, spiega a Fanpage.it Ferdinando Russo, il direttore generale dell'Asl di Caserta, è di "aprire altri hub per quando avremo vaccini a sufficienza e di testare l'organizzazione sulle 2 ore, in modo da tenere aperti, anche in vista dell'estate, gli hub più importanti anche di notte".