Coronavirus
30 Aprile 2021
7:24

Vaccini anti Covid, in Lombardia 3.257.839 dosi: nuovo record giornaliero, dati di venerdì 30 aprile

Sono 3.257.839 le dosi di vaccino contro il Coronavirus somministrate in Lombardia su 3.682.650 consegnate, per una percentuale pari all’88,5 per cento del totale. Registrato un nuovo record di somministrazioni giornaliere, con oltre 115mila vaccini fatti nell’arco di 24 ore. I dati ufficiali, ancora non consolidati, sono contenuti nel report sui vaccini anti Covid-19 pubblicato sul sito del governo nella sezione relativa al commissario straordinario per l’emergenza. Ecco come procede a oggi, venerdì 30 aprile, la campagna vaccinale nella regione italiana più colpita dal virus.
A cura di Filippo M. Capra
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

In Lombardia sono state somministrate 3.257.839 dosi di vaccino contro il Coronavirus su 3.682.650 consegnate, per una percentuale pari all'88,5 per cento del totale. Registrato dunque un nuovo record giornaliero, con 115mila dosi somministrate nell'arco di 24 ore. L'ultimo dato, ancora non consolidato, è aggiornato nella mattinata di oggi, venerdì 30 aprile. Ieri erano state somministrate 3.141.902 di dosi di vaccino contro il Covid-19 su 3.682.650 consegnate, pari all'91,9 per cento del totale. I dati relativi alla campagna vaccinale sono consultabili nell'apposita sezione del sito del Commissario straordinario per l'emergenza Covid-19, presente sul sito del governo. In un giorno in Lombardia sono stati effettuati 115.937 vaccini, record assoluto per la regione.

I vaccinati per sesso, categoria e fasce d'età

Il report contiene i dati relativi a sesso, categorie e fasce d'età dei vaccinati. Dopo operatori sanitari e sociosanitari, personale non sanitario delle diverse strutture (Asst, Rsa, ospedali privati) e ospiti delle strutture residenziali, è in corso dal 18 febbraio la somministrazione agli over 80. Iniziata anche la vaccinazione di massa, finora rivolta a persone dai 60 anni in su. Partite (ma poi rallentate per i problemi legati alla somministrazione di AstraZeneca) anche le vaccinazioni per gli insegnanti, il personale delle università, le forze dell'ordine. Tra i vaccinati, 1.941.403 sono donne e 1.316.436 sono uomini. La fascia d'età finora maggiormente coperta dalla vaccinazione è quella tra gli 80 e gli 89 anni (990.173), seguita da quella 70-79 anni (653.055). Sono state effettuate inoltre 5.644 vaccinazioni nella fascia d'età 16-19, 153.491 nella fascia 20-29 anni, 204.949 nella fascia 30-39, 274.797 nella fascia 40-49, 362.265 nella fascia 50-59 anni. Sono poi state somministrate 402.154 dosi nella fascia d'età 60-69 anni. Sono invece 211.311 le dosi somministrate a persone ultra 90enni. A livello di categorie, finora sono stati vaccinati per la maggior parte gli over 80. Seguono operatori sanitari e sociosanitari, la fascia 70-79enni, il personale non sanitario, i soggetti fragili e i loro caregiver, il personale scolastico e gli ospiti delle strutture residenziali. Ultima categoria per dosi somministrate le forze armate.

26033 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni