Pare si stesse aggirando curiosamente per la cucina quando, per motivi ancora non chiari, avrebbe toccato un pentolino sul fornello rovesciandoselo solo addosso. Un bambino di quattro anni di Turate, paese in provincia di Como, è rimasto ustionato nella serata di ieri, giovedì 8 ottobre, insieme alla madre. Subito dopo l'incidente, i genitori l'hanno soccorso notando le ustioni riportate dal piccolo. Per questo motivo hanno dato l'allarme chiamando l'Azienda regionale emergenza urgenza della Lombardia che ha inviato sul posto due ambulanze e un'automedica. Per precauzione, come riportato da La Provincia di Como, è stato poi fatto alzare in volo anche un elisoccorso, in arrivo da Brescia, che è atterrato in via De Gasperi, momentaneamente chiusa al traffico.

Madre e figlio ricoverati d'urgenza, non sono in pericolo di vita

Raggiunto, il piccolo sarebbe stato trovato con ustioni di secondo grado ma, nonostante il dolore, non avrebbe mai perso conoscenza. Quindi, dopo una prima medicazione, il bambino e la madre sono stati portati all'ospedale di Verona. A causa del viavai di mezzi di soccorso, il vicinato si è allarmato chiedendosi cosa stesse accadendo. Sul luogo dell'incidente è arrivato anche l'assessore Paolo Mason che ha raccontato di abitare "nelle vicinanze. Ho sentito le sirene e ho poi visto arrivare l’elisoccorso – ha continuato -. Quel che ho potuto fare è stato soltanto dare una mano a chiudere la strada, per consentire l’intervento dei soccorritori, collaborando a deviare il traffico sulle strade vicine". Al momento non si conoscono le condizioni di madre e figlio ma nessuno dei due dovrebbe essere in pericolo di vita.