Una tempesta sul Garda (Foto di repertorio)
in foto: Una tempesta sul Garda (Foto di repertorio)

Paura nel pomeriggio di ieri, martedì 21 luglio, sul lago di Garda. Un violento temporale si è abbattuto dalla parte nord fino alle sponde sud del Benaco, mettendo in difficoltà coloro che stavano navigando a bordo delle proprie imbarcazioni. La perturbazione si è abbattuta sul lago attorno alle 17.30, manifestando in pochi minuti i suoi effetti soprattutto con vento forte e onde che hanno raggiunto la ragguardevole altezza di tre metri. Come riporta la testata locale "Bresciatoday", i numeri di soccorso 112 (il Numero unico di emergenza) e il 1530 della guardia costiera sono stati subissati nel giro di circa un'ora da numerose richieste di aiuto da parte di bagnanti e gente in barca.

Venti persone portate in salvo in 10 diverse operazioni

Le richieste sono confluite nella sala operativa della guardia costiera di Salò, che per cercare di offrire assistenza a tutti coloro che ne avevano bisogno ha allertato due imbarcazioni della guardia costiera e una dei vigili del fuoco. In totale i mezzi sono stati impegnati in dieci diverse operazioni di soccorso che hanno coinvolto in totale 20 persone, che avrebbero potuto trovarsi in guai seri se non fossero intervenuti i soccorsi. Nessuno è rimasto ferito: per tutti solo un grande spavento per il lago diventato a un tratto simile al mare aperto in tempesta. Tra le persone portate in salvo anche un bambino e due adolescenti, che si trovavano in barca con le rispettive famiglie. Quello che doveva essere un tranquillo pomeriggio sul lago ora è diventata una disavventura, a lieto fine, da ricordare a lungo.