Antonio Di Fazio, il manager arrestato per stupro
5 Agosto 2021
15:52

Studentessa drogata e violentata, l’imprenditore Di Fazio a processo con rito immediato

Il giudice per le indagini preliminari ha accolto la proposta presentata dal pubblico ministero di procedere con rito immediato per Antonio Di Fazio, l’imprenditore farmaceutico in carcere a Milano dallo scorso maggio con l’accusa di aver violentato una studentessa di 21 anni. Spetta ora all’imprenditore se chiedere o meno il rito abbreviato così da avere uno sconto di pena.
A cura di Giorgia Venturini
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Antonio Di Fazio, il manager arrestato per stupro

Andrà a processo con rito immediato Antonio Di Fazio, l'imprenditore farmaceutico in carcere a Milano dallo scorso maggio con l'accusa aver violentato una studentessa di 21 anni dopo averla drogata con una dose massiccia di tranquillanti. Lo ha deciso il giudice per le indagini preliminari Chiara Valori accogliendo la proposta di procedere con rito immediato, e quindi saltare l'udienza preliminare, avanzata dal pubblico ministero Alessia Menegazzo. Spetta ora all'imprenditore chiedere invece il rito abbreviato così da avere uno sconto di pena. Se venisse confermato quello immediato Di Fazio si presenterà davanti ai giudice della quinta sezione penale del Tribunale di Milano nella prima udienza del prossimo 16 novembre.

A processo per la violenza ai danni di una studentessa di 21 anni

Il manager milanese verrà processato per la violenza sessuale nei confronti di una studentessa 21enne lo scorso 27 marzo. Secondo quanto ricostruito finora, Di Fazio aveva avvicinato la studentessa col pretesto di offrirle uno stage formativo all'interno dell'azienda. Con il pretesto di un colloquio l'aveva invitata a casa sua. Una volta da soli avrebbe però iniziato a somministrarle bevande "drogate" con una massiccia dose di tranquillanti fino a farle perdere conoscenza, approfittando così di lei e facendole delle foto dopo averla spogliata. Ma la studentessa 21enne non sarebbe l'unica ragazza vittima dell'imprenditore: la Procura sta indagando anche in merito alle denunce di altre donne sempre per violenza sessuale. Altro filone di indagini sono state avviate per far luce anche sul tentato omicidio nei confronti della ex moglie: la donna aveva già presentato in passato 13 denunce ma le indagini si erano sempre poi fermate. Ora tutto si riapre dopo la terribile testimonianza di altre ragazze.

Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni