4.996 CONDIVISIONI
19 Ottobre 2022
16:25

Scivola mentre va a caccia, gli parte un colpo e si uccide: il corpo trovato dalla figlia

Due incidenti analoghi nel giro di poche ore. Un uomo di 78 anni è morto colpito da un proiettile del suo fucile partito dopo una caduta accidentale. Un altro cacciatore è rimasto ferito gravemente alla tibia.
A cura di Fabio Pellaco
4.996 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Un colpo partito per caso e arrivato dritto fino alla testa. Con tutta probabilità è morto così un uomo di 78 anni, trovato riverso nei pressi di un capanno da caccia a Calvagese della Riviera, in provincia di Brescia.

Muore colpito da un proiettile del suo fucile

L'uomo si trovava in località Burago e aveva con sé il fucile da caccia. Secondo quanto ricostruito dalle Forze dell'Ordine, all'improvviso sarebbe inciampato e perdendo l'equilibrio sarebbe finito a terra. Nella caduta, dal fucile sarebbe esploso un colpo che non gli ha lasciato scampo.

Si tratterebbe quindi di una morte accidentale, ma sull'accaduto stanno indagando gli inquirenti che dovranno determinare l'esatta dinamica dei fatti. La tragica scoperta è stata fatta nella mattinata di oggi, mercoledì 19 ottobre, dalla figlia del 78enne.

Trovato nel capanno senza vita dalla figlia

Non riuscendo più a contattarlo è uscita di casa per cercarlo e si è diretta verso il capanno. All'arrivo della figlia, verso mezzogiorno, per l'uomo non c'era ormai più nulla da fare, nonostante la donna abbia immediatamente allertato il numero unico di emergenza.

La centrale operativa ha inviato sul posto i sanitari del 118 e una pattuglia dei Carabinieri. I soccorritori non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell'uomo. Gli inquirenti prediligono la pista dell'incidente di caccia, sarebbe infatti esclusa la presenza di terze persone al momento del fatto.

Un uomo ferito da un colpo di fucile nel Pavese

Quello del Bresciano non è l'unico incidente con dinamica analoga avvenuto durante la giornata di oggi in Lombardia. A Mortara, in provincia di Pavia, un uomo di 67 anni è stato colpito alla tibia da un colpo partito accidentalmente dal suo fucile automatico. Anche in questo caso la causa dello sparo sarebbe una caduta.

A dare l'allarme, intorno alle 11, è stato un amico che si trovava con il cacciatore. L'uomo ha riportato una lesione grave che ha interessato anche l'osso ed è stato trasportato con l'elisoccorso di Milano all'ospedale San Gerardo di Monza.

4.996 CONDIVISIONI
Il papà di Yana Malayko all'ex fidanzato:
Il papà di Yana Malayko all'ex fidanzato: "Dimmi dov'è mia figlia o almeno il suo corpo"
La casa va a fuoco mentre dormono, madre e figlio salvati dal cane che si è messo ad abbaiare
La casa va a fuoco mentre dormono, madre e figlio salvati dal cane che si è messo ad abbaiare
Litiga con il marito davanti al figlio 15enne e lo uccide a coltellate, arrestata
Litiga con il marito davanti al figlio 15enne e lo uccide a coltellate, arrestata
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni