30 Giugno 2021
21:07

Risse, accoltellamenti e sparatorie: è allarme violenza a Olginate

Escalation di violenza a Olginate, paese della provincia di Lecco, dove tra risse, accoltellamenti e sparatorie, negli ultimi mesi si sono registrati vari episodi che hanno attirato l’attenzione delle forze dell’ordine e del sindaco del comune. L’ultimo episodio, in ordine cronologico, riguarda un uomo accoltellato sul lungolago. A settembre, invece, era stato ucciso un 47enne, raggiunto da tre colpi di pistola in pieno giorno.
A cura di Filippo M. Capra

È allarme violenza a Olginate, paesino della provincia di Lecco, dove negli ultimi mesi si sono susseguiti episodi relativi ad aggressioni, sparatorie e accoltellamenti. L'ultimo, in ordine di tempo, risale a ieri notte, quando un uomo è stato raggiunto da una coltellata mentre si trovava sul lungolago.

Escalation di violenza a Olginate, nel Lecchese

Secondo quanto ricostruito, la vittima è stata colpita dal suo aggressore al culmine di una lite. Soccorso dagli operatori sanitari del 118, prontamente inviati sul posto dall'Azienda regionale emergenza urgenza della Lombardia, l'uomo è stato trasportato in ospedale dove fortunatamente gli sono state trovate ferite meno gravi di quanto si temesse. Qualche minuto dopo la violenza sul lungolago, un uomo di 36 anni in stato di alterazione ha scavalcato le mura del cortile che ospita la palazzina della caserma dei carabinieri ferendo due agenti. Dopo attimi di concitazione, è stato arrestato. Nei giorni scorsi, invece, una rissa che ha coinvolto dei giovani ha portato al ferimento di uno dei partecipanti a cui è stato staccato un pezzo di orecchio a morsi. Un altro episodio, invece, riguarda una violenta discussione tra fidanzati che ha reso necessario l'intervento dei carabinieri. Come l'uomo di stanotte, anch'essi si trovavano sul lungolago. Una volta arrivati sul posto, però, i militari sono stati aggrediti dalla coppia.

Sparatoria in pieno giorno, ucciso un uomo di 47 anni

Infine, l'episodio più grave risale allo scorso settembre, quando un uomo di 47 anni è stato ucciso durante una sparatoria in pieno giorno. Salvatore De Fazio, questo il nome della vittima, è stato raggiunto da tre colpi di arma da fuoco da un uomo condannato ieri in primo grado a 19 anni e 4 mesi di carcere. Secondo quanto raccolto dagli inquirenti, l'assassino si sarebbe recato da De Fazio a seguito di una rissa tra i figli.

Sparatoria in cascina nel Lodigiano: due anni dopo scattano cinque arresti
Sparatoria in cascina nel Lodigiano: due anni dopo scattano cinque arresti
Risse e furti alla festa abusiva fuori dal liceo Leonardo Da Vinci: presenti più di duemila giovani
Risse e furti alla festa abusiva fuori dal liceo Leonardo Da Vinci: presenti più di duemila giovani
Sparatoria in un cortile a Milano, morto un uomo di 34 anni: indagano i carabinieri
Sparatoria in un cortile a Milano, morto un uomo di 34 anni: indagano i carabinieri
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni