90 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Rapina e accoltella due vittime nella notte a Milano: fermato un 17enne e il suo complice

Un ragazzo di 17 anni è stato fermato dalla polizia di Milano perché ritenuto il responsabile dei reati di rapina aggravata in concorso e lesioni aggravate. Tutto contando della complicità di un 31enne, già in carcere.
A cura di Giorgia Venturini
90 CONDIVISIONI
(Archivio)
(Archivio)

Rapina aggravata e lesioni aggravate. Sono queste le due accuse da cui dovrà difendersi un ragazzo di 17 anni fermato nelle scorse ore dalla polizia di Milano. Il giovane metteva a segno le sue rapine contando sulla complicità di un 31enne, già in carcere dopo essere stato fermato dai carabinieri per rapina e tentato omicidio doloso. I due, entrambi egiziani, agivano sempre impugnando un coltello.

Le indagini dei poliziotti del Commissariato Comasina sono iniziate dopo la segnalazione di una rapina consumata da due giovani mercoledì 8 maggio poco dopo la mezzanotte. I fatti sono avvenuti nel piazzale del binario adiacente il binario uno della stazione ferroviaria Affori Nord: stando alla ricostruzione di quanto accaduto un uomo italiano era stato avvicinato dai due aggressori che gli hanno strappato con violenza due collane in oro dal collo. Per assicurarsi la fuga uno dei due malviventi ha colpito la vittima con un coltello all'addome.

Pochi secondi dopo l'uomo è stato soccorso e trasportato all'ospedale Niguarda di Milano dove è uscito con una prognosi di 5 giorni. Gli agenti di via Comasina hanno subito acquisito i video delle telecamere di sorveglianza della zona: in poco tempo sono stati identificati i due aggressori. Si è scoperto che dopo l'aggressione hanno preso un autobus della linea 729, direzione Cusano Milanino e qui hanno messo a segno un'altra rapina ferendo con lo stesso coltello questa volta un cittadino cinese. Nel pomeriggio di ieri 11 maggio in via Aldini angolo via Bossoli i poliziotti della volante del Commissariato Comasina, con l’aiuto della volante del Commissariato Quarto Oggiaro, hanno riconosciuto il 17enne. Per lui è scattato il fermo.

90 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views