Su 234.645 dosi di vaccino contro il Covid consegnate, in Lombardia ne sono state somministrate 122.759, pari al 52,3 per cento del totale. L'ultimo dato, aggiornato a questa mattina, giovedì 14 gennaio, certifica l'avanzamento della campagna vaccinale. Ieri mattina il dato era di 100.476 dosi consegnate su 234.645, per una percentuale del 42,8 per cento. I dati relativi alla campagna vaccinale sono consultabili nell'apposita sezione del sito del Commissario straordinario per l'emergenza Covid-19, presente sul sito del governo.

Sesso, categorie e fasce d'età dei vaccinati

Tra gli altri dati contenuti nel report ci sono quelli relativi a sesso, categorie e fasce d'età dei vaccinati. In questa prima fase il vaccino è riservato a operatori sanitari e sociosanitari, al personale non sanitario delle diverse strutture (Asst, Rsa, ospedali privati) e agli ospiti delle strutture residenziali. Tra i vaccinati, 80.784 sono donne e 41.975 sono uomini. La fascia d'età finora maggiormente coperta dalla vaccinazione resta, come negli scorsi giorni, quella tra i 50-59 anni (36.845 dosi). Sono state effettuate inoltre 376 vaccinazioni nella fascia d'età 16-19, 14.710 nella fascia 20-29 anni, 21.054 nella fascia 30-39, 27.462 nella fascia 40-49. Sono poi state somministrate 15.527 dosi nella fascia d'età 60-69 anni, 2.423 nella fascia 70-79 e 2.485 dosi nella fascia 80-89 anni. Infine, 1.827 dosi sono state somministrate a persone ultra 90enni.

A livello di categorie, finora sono stati vaccinati per la maggior parte operatori sanitari e sociosanitari (94.351 vaccinati). Segue il personale non sanitario delle varie strutture (23.175 dosi) e gli ospiti delle strutture residenziali, ai quali sono state somministrate 5.233 dosi.