In Lombardia sono state somministrate 4.667.612 dosi di vaccino contro il Coronavirus su 5.080.230 consegnate, per una percentuale pari al 91,9 per cento del totale. L'ultimo dato, ancora non consolidato, è aggiornato nella mattinata di domenica 16 maggio maggio 2021. Ieri erano state somministrate 4.587.336 di dosi di vaccino contro il Covid-19 su 4.984.130 consegnate, pari all'92 per cento del totale. I dati relativi alla campagna vaccinale sono consultabili nell'apposita sezione del sito del Commissario straordinario per l'emergenza Covid-19, presente sul sito del governo.

I vaccinati per sesso, categoria e fasce d'età

Il report contiene i dati relativi a sesso, categorie e fasce d'età dei vaccinati. Dopo operatori sanitari e sociosanitari, personale non sanitario delle diverse strutture (Asst, Rsa, ospedali privati) e ospiti delle strutture residenziali, è in corso dal 18 febbraio la somministrazione agli over 80. Iniziata anche la vaccinazione di massa, finora rivolta a persone dai 50 anni in su. Riprese anche le vaccinazioni per gli insegnanti: sono aperte anche le vaccinazioni per il personale delle università, le forze dell'ordine, le categorie fragili.

Tra i vaccinati, 2.685.662 sono donne e 1.981.950 sono uomini. La fascia d'età finora maggiormente coperta dalla vaccinazione è quella tra gli 80 e gli 89 anni (1.097.326), seguita da quella 70-79 anni (980.442). Sono state effettuate inoltre 15.373 vaccinazioni nella fascia d'età 16-19, 204.672 nella fascia 20-29 anni, 263.727 nella fascia 30-39, 373.619 nella fascia 40-49, 547.008 nella fascia 50-59 anni. Sono poi state somministrate 953.009 dosi nella fascia d'età 60-69 anni. Sono invece 232.436 le dosi somministrate a persone ultra 90enni.

A livello di categorie, finora sono stati vaccinati per la maggior parte gli over 80. Seguono la fascia 70-79enni, la fascia 60-69enni, operatori sanitari e sociosanitari, soggetti fragili e i loro caregiver, il personale non sanitario, il personale scolastico e gli ospiti delle strutture residenziali. Ultima categoria per numero di dosi somministrate le forze armate.