Il dottor Vittorio Collesano morto a causa del Coronavirus (Fonte: Centro Diana)
in foto: Il dottor Vittorio Collesano morto a causa del Coronavirus (Fonte: Centro Diana)

Sale il bilancio delle vittime di Coronavirus tra i medici. Sono infatti 186 i camici bianchi che hanno perso la vita a causa del virus dall'inizio della pandemia. Al tragico elenco si sono aggiunti il dottor Alberto Gazzera e Vittorio Collesano scomparsi il 30 e il 31 ottobre a Pavia. Gazzera era risultato positivo da poco tempo e qualche giorno fa – visto l'aggravarsi delle sue condizioni – era stato ricoverato nel reparto di Rianimazione del Policlinico San Matteo di Pavia.

Il ricordo di amici e parenti per la scomparsa dei due medici

Avevano 70 e 72 anni: Gazzera era andato in pensione da soli due mesi e per anni aveva lavorato come medico di famiglia a Mortara, in provincia di Pavia. Collesano, invece, era di Capriate San Gervasio, sempre nel Pavese. Stimato professore di Gnatologia e protesi dentaria all'Università degli studi di Pavia, era anche un chirurgo. Tantissimi i messaggi di cordoglio inviati da studenti, pazienti e dalle federazioni: "La Sezione di Odontoiatria si unisce al dolore della famiglia per l’inaspettata perdita del Prof. Vittorio Collesano, già Ordinario di Protesi e fondatore del corso di laurea di Igiene Dentale".

I nomi dei camici bianchi scomparsi scolpiti nel sacrario del tempio dei medici d'Italia

A dare la notizia della scomparsa dei due dottori è stata la Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo), che sul proprio sito tiene memoria di tutti i medici scomparsi a causa del Covid dall'inizio della pandemia. Per ricordare i camici bianchi a Duno, in provincia di Varese, erano stati scolpiti i nomi delle vittime nel sacrario del tempio votivo dei medici d'Italia. I nomi erano poi stati letti durante la celebrazione annuale presieduta dal vicario generale della diocesi di Como e organizzata dall'Ordine dei medici della provincia di Varese.