26 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Operaio precipita da un ponteggio: è il terzo infortunio sul lavoro in un giorno in Lombardia

Un operaio è precipitato da un ponteggio mobile che si trovava posizionato su un balcone al primo piano di un edificio: nella stessa giornata in Lombardia altre due persone sono rimaste ferite mentre si trovavano sul posto di lavoro.
A cura di Giorgia Venturini
26 CONDIVISIONI
(foto di repertorio)
(foto di repertorio)

Altro infortunio sul lavoro oggi venerdì 24 maggio. Verso le 14 un operaio è precipitato da un ponteggio mobile che si trovava posizionato su un balcone al primo piano di un edificio. Sarebbe caduto da 3 metri di altezza. Tutto è accaduto in via Oreste Colombi 17 a Rea, in provincia di Pavia. Subito sono scattati i soccorsi: è stato trasferito in codice rosso all'ospedale San Matteo di Pavia. Avrebbe riportato un grave trauma alla testa e al volto. Non è noto se è in pericolo di vita.

Sul posto dell'incidente si sono precipitati anche i carabinieri e i tecnici Ats. Spetterà a loro capire i dettagli di quanto accaduto e se i lavori erano svolti in sicurezza.

Poche ore prima un uomo di 40 anni è stato soccorso in gravissime condizioni dopo che è caduto dal tetto di un capannone in ristrutturazione in via Alessandro Volta ad Assago, in provincia di Milano. Sarebbe caduto da un altezza di 7 metri. Si trova ora ricoverato in gravissime condizioni all'ospedale San Gerardo di Monza. Anche in questo caso non è chiaro se sia fuori pericolo. Anche in questo caso sul posto anche la Polizia locale per ricostruire la dinamica dell'incidente e verificare il rispetto di tutte le norme in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro.

Sempre in mattinata, poco dopo le 10, un operaio di 54 anni è rimasto ferito mentre si trovava nel capannone della Marcegaglia a Lainate, alle porte di Milano. Stando alla dinamica dei fatti, il 54enne è stato colpito da un tubo. Subito sono scattati i soccorsi, l'uomo non sarebbe in pericolo di vita: è stato trasportato in ospedale, ma le sue condizioni non sarebbero gravi.

26 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views