Ha sparato tre colpi di pistola mentre era in casa con la figlia, la moglie e il cognato. È quanto è successo all'interno di un'abitazione di Nova Milanese, in provincia di Monza. Stando a una prima ricostruzione di quanto accaduto l'uomo, un 55enne, si è barricato per diverse ore al termine di una lite scoppiata tra i familiari. A dare l'allarme sono stati i vicini di casa: sul posto sono intervenuti subito i carabinieri che hanno circondato la zona e bloccato il traffico. L'uomo però neanche dopo l'intervento dei militari non ha voluto arrendersi: o almeno fino a quando un negoziatore, attorno alle 19 di oggi martedì 4 maggio, era riuscito a entrare nella palazzina. Solo così il 55enne si è consegnato alle autorità. Per fortuna nessuno è risultato ferito.

La resa dopo ora di mediazione con i carabinieri

Ora le indagini dei militari dovranno chiarire nel dettaglio quanto sia successo. Per ora non risultano precedenti di polizia a carico dell'uomo: certo è che l'ira dell'uomo è sfociata dopo una lite, il cui motivo resta ancora sconosciuto. Al termine di questa l'uomo ha impugnato la pistola e ha sparato qualche colpo non indirizzati però verso i familiari. Solo i carabinieri sono riusciti ad evitare il dramma: l'uomo infatti da diverse ore era barricato in casa con moglie, figlia e cognato facendo temere il peggio. Sul posto è intervenuto un negoziatore, figura da qualche tempo introdotta nel Comando provinciale dell’Arma e che nelle ultime settimane ha già avuto modo di operare più volte in situazioni analoghe. Dopo ore di mediazioni la situazione si è risolva per il meglio.