Tragedia nella mattinata di oggi, giovedì 29 aprile, a Monza, dove nei pressi della stazione ferroviaria un treno ha travolto e ucciso un uomo di 43 anni. Secondo quanto comunicato dall'Azienda regionale emergenza urgenza della Lombardia, l'allarme è scattato pochi minuti prima delle 9. Una chiamata di aiuto ha raggiunto il centralino dell'Areu avvisando di un grave ferimento di un individuo, finito sotto le rotaie di un convoglio.

Inutili gli sforzi dei soccorritori del 118

Immediatamente, quindi, il 118 ha inviato sul posto in codice rosso un'ambulanza e un'automedica. Gli operatori sanitari, che nel mentre avevano avvisato anche la polizia ferroviaria e i vigili del fuoco, sono arrivati dopo che l'uomo era già stato descritto in condizioni disperate. Infatti, purtroppo, il loro intervento non è servito a nulla poiché i soccorritori non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del 43enne. Sul luogo dell'incidente sono arrivati anche gli agenti della polfer e i pompieri, che hanno provveduto alla messa in sicurezza dell'area. Ora starà ai poliziotti ricostruire l'esatta dinamica della tragedia per capire se si tratti di un gesto volontario o meno. Stando a quanto comunicato da Trenord, il convoglio coinvolto nell'incidente è il 24929 della linea S9 la cui corsa è iniziata da Saronno alle 8.05 e sarebbe dovuto arrivare poco dopo l'incidente ad Albairate. Al momento, il treno si trova fermo nella stazione di Milano Greco Pirelli. Inevitabili, poi, i rallentamenti su tutta la linea S9, bloccata per mezzora per consentire agli inquirenti di effettuare tutti i rilievi del caso. Rfi, attraverso una nota stampa, ha fatto sapere che la circolazione ferroviaria  è tornata regolare sulla tratta a partire dalle 10.05. In totale, sono stati cancellati due treni regionali e altri due sono stati limitati nel percorso.