(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

È stata prorogata l'esenzione per l'occupazione di suolo da parte di bar e ristoranti a Milano: martedì, 4 maggio, infatti la Commissione bilancio del Senato ha approvato la proroga fino al 31 dicembre. Da diversi mesi il Comune insieme ad Anci chiedeva al Governo un ulteriore allungamento soprattutto in vista delle riaperture.

Maran: Ora serve passaggio finale in aula

"Attendiamo la conferma dell'aula. La possibilità di tornare a godere di momenti di socialità e ristoro all’aria aperta è un piccolo passo verso la normalità", afferma l'assessora al Commercio del Comune Cristina Tajani. Soddisfatto anche l'assessore all'Urbanistica Pierfrancesco Maran che su Facebook scrive: "Tavolini gratis per tutto il 2021! Lo abbiamo chiesto con forza in queste settimane ed è stato approvato in Commissione l'emendamento che esenta dal pagamento dell'occupazione suolo pubblico bar e ristoranti fino alla fine dell'anno (con le necessarie integrazioni economiche dello Stato ai comuni), ora serve il passaggio finale in aula".

Dal 2020 oltre duemila richieste di concessioni

Già nelle scorse settimane, in vista del passaggio per la Lombardia in zona gialla e delle riaperture, il Comune aveva registrato un boom di richieste di dehors da parte dei ristoratori e dei titolari di locali: "Nel 2020 sono state date circa 1.850 concessioni", aveva detto l'assessorato all'Urbanistica a Fanpage.it. In pochi giorni poi se ne erano registrate oltre duecento, facendo superare la soglia delle duemila richieste. Con l'ulteriore proroga della gratuità ci si attende quindi un aumento delle concessioni da parte del Comune.