65 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Marco Trampetti, trovato morto in un corso d’acqua: venerdì sarà effettuata l’autopsia

Venerdì si svolgerà l’autopsia sul corpo di Marco Trampetti, l’architetto di 58 anni trovato morto l’11 febbraio in un corso d’acqua a Rho (Milano). La Procura ha aperto un fascicolo a carico di ignoti.
A cura di Ilaria Quattrone
65 CONDIVISIONI
Immagine

Nella giornata di venerdì 16 febbraio si svolgerà l'autopsia sul corpo di Marco Trampetti, l'architetto di 58 anni che è stato trovato morto l'11 febbraio in un canale del parco dei Fontanili a Rho (Milano). L'uomo era scomparso nel nulla il 4 febbraio: si è allontanato dalla sua abitazione di Cesano Boscone dopo aver trascorso una serata con il compagno e un amico. La Procura ha aperto un fascicolo per omicidio, ma – come appreso da Fanpage.it – è a carico di ignoti. Al momento è da considerarsi come atto dovuto al fine di poter eseguire l'esame autoptico.

Il cadavere di Marco Trampetti è rimasto in acqua per almeno due giorni

Bisognerà capire cosa possa aver causato il decesso: non ci sarebbero segni di violenza sul cadavere. Poco distante da dove è stato individuato il corpo, c'era l'automobile del 58enne: non ci sarebbero nemmeno elementi che lascino pensare a uno scasso. Sembrerebbe che il cadavere sia rimasto nel corso d'acqua per due-tre giorni prima del ritrovamento. Uno dei nodi che bisognerà sciogliere è quello relativo al giorno della morte.

Immagine

Sarà infatti necessario capire se sia deceduto già quando è scomparso oppure tre giorni prima che venisse trovato il corpo. Se dovesse essere confermato che la morte sia avvenuta 72 ore prima il ritrovamento, sarà fondamentale comprendere cosa possa aver fatto dal 4 febbraio all'8 febbraio. Al vaglio delle forze dell'ordine ci sono anche i filmati registrati dalle telecamere di sicurezza installate lungo le strade che l'architetto ha percorso con la propria automobile.

Il compagno: L'ultima sera eravamo a cena con un amico

Intervistato dal programma Chi l'ha visto, in onda su RaiTre, il compagno di Trampetti ha affermato che la sera della scomparsa hanno invitato un amico a cena a casa loro: "All'1.30 l'ospite si è congedato e nonostante abitasse a pochi passi da qui, Marco si è offerto di accompagnarlo. Questa è l'ultima immagine che ho di lui: sul pianerottolo ad aspettare l'ascensore per accompagnare il suo amico".

Immagine

"Ero convinto che da lì a 15 minuti al massimo sarebbe tornato. Per cui, ha detto al massimo a dopo. Questa è l'ultima immagine che ho di Marco". Il compagno ha assicurato che, durante la serata, non c'è stata alcuna discussione.

65 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views