Dopo quattro giorni consecutivi nei quali non sono stati registrati decessi in Lombardia, nel bollettino sull'emergenza sanitaria diramato nella giornata di oggi martedì 28 luglio, viene data comunicazione di un nuovo decesso nelle ultime 24 ore che fa salire a 16.802 il numero totale dei morti dall'inizio della pandemia. A questo dati si aggiungono i nuovi casi positivi che sono 53, dei quali 19 a seguito di test sierologici e 9 considerati "debolmente positivi". I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono stati 6.326: sono 1.271.875 quelli effettuati dall'inizio dell'emergenza. Crescono i ricoveri in ospedale giunti a 151, dei quali 14 nelle ultime 24 ore mentre cala il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva (sono 13, uno in meno rispetto a ieri). I pazienti guariti in totale sono 70.649, quelli dimessi 1.879, per un totale di 72.528.

I casi per provincia in Lombardia

Per quanto riguarda i dati divisi per provincia, in quella di Milano si segnalano 21 nuovi positivi, dei quali 16 a Milano città. Sono 19 i nuovi casi positivi che arrivano dalla provincia di Bergamo, mentre nella provincia di Brescia sono 3 i nuovi positivi, facendo registrare un netto calo rispetto alla tendenza dei giorni scorsi. Tre nuovi a casi anche in provincia di Pavia, mentre sono 4 i nuovi contagi in quella di Varese. Un nuovo caso nelle province di Lodi, Cremona e Sondrio, mentre nessun nuovo caso arriva da quattro province: Como, Lecco, Mantova e Monza e Brianza.

L'assessore Gallera: 10 dei 14 pazienti ricoverati, in ospedale per altre patologie

"Buone notizie per 4 Province lombarde (Como, Lecco, Mantova e Monza) dove oggi non si riscontrano nuovi casi di contagio da Coronavirus. Oggi si registrano 14 pazienti ricoverati in più nei reparti dei nostri ospedali – spiega l'assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera – di questi, tuttavia, 10 non sono legati a eventi infettivi, ma a ricoveri determinati da altre patologie, alle quali si è aggiunta la positività al test molecolare. Vale la pena ricordare che il tampone naso/faringeo viene eseguito a tutti i pazienti in fase di ricovero, indipendentemente dalla causa e dalla malattia riscontrata. Dei 53 casi odierni, 9 sono debolmente positivi e 19 riferiti a tamponi effettuati a seguito della positività al test sierologico".