Umberto e Greta, travolti e uccisi da un motoscafo sul lago di Garda
30 Giugno 2021
10:48

Lago di Garda, oggi i funerali di Umberto: gli amici organizzano corteo in barca per l’ultimo saluto

Si sono svolti oggi, mercoledì 30 giugno, i funerali di Umberto. Il 37enne è morto sul colpo dopo essere stato travolto da un motoscafo, guidato da due turisti tedeschi, sul lago di Garda. Per l’ultimo saluto, gli amici hanno organizzato una sfilata di barche. I funerali di Greta, l’altra ragazza morta a causa dello scontro, si svolgeranno venerdì.
A cura di Ilaria Quattrone
Alcune immagini dei funerali (Fonte: Giacomo Turolla su Facebook)
Alcune immagini dei funerali (Fonte: Giacomo Turolla su Facebook)
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Umberto e Greta, travolti e uccisi da un motoscafo sul lago di Garda

Si sono svolti oggi i funerali di Umberto Garzarella, il 37enne che sabato 19 giugno è morto dopo essere stato travolto da un motoscafo sul lago di Garda. Oltre a lui anche Greta Nedrotti, studentessa di 25 anni, ha perso la vita dopo essere stata sbalzata in acqua. Proprio ieri, il pubblico ministero ha dato il consenso per il rilascio delle salme. Venerdì si svolgeranno i funerali di Greta.

Il corteo di barche organizzato dagli amici

I funerali di Umberto si sono svolti nel Duomo di Salò alle 10.30. Oltre alla celebrazione religiosa, è stato organizzato un corteo nelle acque del lago: gli amici di Umberto hanno voluto dare il loro ultimo saluto con una sfilata di barche. Proprio le imbarcazioni erano la grande passione del 37enne. Per partecipare è bastato ormeggiare il proprio mezzo all'inizio del lungolago davanti a piazza Vittorio Emanuele II.

 

Proseguono le indagini degli inquirenti

Sulla morte di Umberto e Greta proseguono le indagini della Procura di Brescia. A essere accusati di duplice omicidio colposo e omissione di soccorso sono due turisti tedeschi, a bordo del motoscafo che ha investito la barca di Umberto. Uno dei punti oscuri di questa triste vicenda riguarda la possibilità che i due imprenditori di 52anni fossero ubriachi al momento dell'incidente.

Fin da subito l'avvocato Guido Sola ha ribadito a Fanpage.it che i due non erano ubriachi e soprattutto "che nessuna bevuta è avvenuta prima di mettersi alla guida" e che i due "hanno bevuto solo un bicchiere di vino a cena". I due intanto sono tornati a Monaco di Baviera. E per questo motivo gli avvocati della famiglia della 25enne chiedono che venga disposto immediatamente un provvedimento nei loro confronti.

 
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni