16 Marzo 2022
13:50

La siccità fa emergere due bombe della Seconda guerra mondiale nel fiume Adda: partita la bonifica

Due ordigni della Seconda guerra mondiale sono stati trovati nel fiume Adda a Brivio, nel Lecchese. La Prefettura di Lecco sta coordinando le operazioni di bonifica: non sarà necessario evacuare i cittadini.
A cura di Francesco Loiacono
Le bombe ritrovate nel fiume Adda (Foto: Prefettura di Lecco)
Le bombe ritrovate nel fiume Adda (Foto: Prefettura di Lecco)

Due bombe della Seconda guerra mondiale sono emerse in queste ore dal fiume Adda, il cui livello è sceso a causa della siccità. Il ritrovamento è avvenuto ieri nel territorio comunale di Brivio, in provincia di Lecco, e sono adesso partite le operazioni di bonifica coordinate dalla Prefettura. Dopo la segnalazione di un cittadino, sul posto è intervenuto personale della Marina militare che ha accertato come le bombe siano due ordigni bellici: una bomba a mano "modello 24" di nazionalità tedesca risalente alla Seconda guerra mondiale e una bomba da mortaio da 81 millimetri.

Il luogo del ritrovamento (Foto: Prefettura di Lecco)
Il luogo del ritrovamento (Foto: Prefettura di Lecco)

Le bombe erano a circa un metro di profondità e a una distanza di circa tre metri dalla riva. Come comunicato dalla Prefettura, il proiettile di mortaio è stato recuperato nella giornata odierna dal Nucleo operativo subacquei della Marina militare e verrà consegnato al personale del 10° Reggimento Genio Guastatori che provvederà a trasportarlo e a metterlo in sicurezza in un'area individuata dal Comune di Brivio, confinante con piazzale Don Carlo Mariani: qui, sabato 18 marzo, avverranno le operazioni di stoccaggio e brillamento.

Il colpo di mortaio (Foto: Prefettura di Lecco)
Il colpo di mortaio (Foto: Prefettura di Lecco)

La bomba a mano viene fatta brillare oggi: nessuno sgombero

Per quanto riguarda la bomba a mano di fabbricazione tedesca, invece, verrà fatta brillare oggi stesso direttamente in acqua. "Non si rende necessario lo sgombero di abitazioni e si raccomanda, per quelle poste oltre il raggio di 50 metri, di mantenere le finestre aperte durante la deflagrazione", ha informato la Prefettura di Lecco. Le forze dell'ordine presiederanno l'area per vigilare e garantire che tutte le operazioni avvengano nella massima sicurezza per i cittadini.

La bomba a mano tedesca (Foto: Prefettura di Lecco)
La bomba a mano tedesca (Foto: Prefettura di Lecco)
Trovate 3 bombe inesplose a Milano: alcune vie chiuse al traffico per l'intervento dell'esercito
Trovate 3 bombe inesplose a Milano: alcune vie chiuse al traffico per l'intervento dell'esercito
L'ex campo rom di Barra sommerso dai rifiuti, la rabbia dei comitati
L'ex campo rom di Barra sommerso dai rifiuti, la rabbia dei comitati
Forte odore di gas nel centro storico, la gente scende in strada e chiama i soccorsi
Forte odore di gas nel centro storico, la gente scende in strada e chiama i soccorsi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni