128 CONDIVISIONI
29 Settembre 2022
12:58

Folle inseguimento sulla Milano-Lecco, carabinieri inseguono una Bmw in fuga con una Punto

Un uomo di 38 anni è stato arrestato dai carabinieri dopo una folle fuga a bordo della sua Bmw. I militari lo hanno tallonato con la Punto data in dotazione all’Arma riuscendo a fermarlo.
A cura di Filippo M. Capra
128 CONDIVISIONI
carabinieri_generica

I carabinieri di Giussano non si sono fatti prendere in contropiede, nemmeno quando la Bmw Serie 1 che volevano controllare si è data improvvisamente alla fuga accelerando. Loro, a bordo della Fiat Punto data in dotazione all'Arma, hanno schiacciato il piede sull'acceleratore per non perdere di vista la quattro ruote in fuga dando vita ad un inseguimento folle che si è consumato lungo la strada statale 36 tra Milano e Lecco.

Folle fuga sulla Milano-Lecco

Secondo quanto comunicato dalle forze dell'ordine, tutto è successo nel pomeriggio di ieri, mercoledì 28 settembre. Il conducente della Bmw ha cercato di allontanarsi dalla pattuglia dei carabinieri percorrendo a zig zag e a folle velocità la statale. Dopo dieci chilometri di fuga, verso Nibionno, nel Lecchese, la Bmw ha imboccato la rampa di uscita della statale per poi fermarsi qualche centinaio di metro più avanti nei pressi di una zona boschiva. Il conducente, insieme a due passeggeri, si è diretto verso l'area verde a piedi ma è stato fermato dai carabinieri che nel frattempo lo avevano raggiunto. I complici del malvivente sono invece riusciti a far perdere le proprie tracce.

Conducente guidava sotto l'effetto della cocaina

Dagli accertamenti dei militari, l'uomo finito in manette è un 38enne di origini marocchine residente a Bulciago, in provincia di leggo. Pare che sia stato trovato alterato dall'abuso di cocaina, come da lui stesso ammesso. Per questo motivo, i carabinieri lo hanno perquisito senza però trovare droga né su di lui né all'interno della vettura. Il 38enne, incensurato, è stato quindi denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

128 CONDIVISIONI
Donna uccisa in casa a Milano: il marito confessa dopo essere stato fermato dai carabinieri
Donna uccisa in casa a Milano: il marito confessa dopo essere stato fermato dai carabinieri
Ubriaco aggredisce i medici al pronto soccorso: denunciato
Ubriaco aggredisce i medici al pronto soccorso: denunciato
Il pirata della strada che ha travolto e ucciso il 12enne Mohanad in bici patteggia una pena di 5 anni
Il pirata della strada che ha travolto e ucciso il 12enne Mohanad in bici patteggia una pena di 5 anni
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni