Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Un motociclista di 54 anni ha perso la vita a Fara d'Adda, in provincia di Bergamo, in un'incidente avvenuto nel pomeriggio di sabato 21 novembre, attorno alle 16.25. Si tratta di Michele Capodivento, 54 anni. Stava tornano a casa dopo aver pranzato con il padre.

Incidente in moto nella Bergamasca: morto un uomo di 54 anni

La vittima è Michele Capodivento, residente a Fara a poca distanza dal luogo dell'incidente, avvenuto lungo la provinciale 184 bis in via Abele Crespi. Stando alla ricostruzione delle forze dell'ordine, il 54enne stava viaggiando in sella alla propria moto, uno scooterone Honda, quando ha perso il controllo del mezzo in curva ed è andato a sbattere contro  il cordolo di un'aiuola, come riportato dal Giornale di Treviglio. La caduta è stata purtroppo fatale al motociclista. Non risultano coinvolti altri veicoli. Resta comunque da ricostruire cosa abbia provocato la caduta, se una distrazione, un ostacolo o l'asfalto scivoloso.

Schianto a Fara, la vittima è deceduta a pochi metri da casa

I soccorsi sono stati immediati: dopo la chiamata al 112/118, secondo quanto riportato da Areu (Azienda regionale emergenza e urgenza), sul posto sono stati inviati due equipaggi con un’ambulanza della Croce Bianca e un’automedica. I soccorritori hanno provato a rianimare l'uomo, ma tutti gli sforzi sono risultati vani. Dopo oltre mezz’ora di tentativi, è stato dichiarato il decesso. L'intera comunità di Fara, dove il 54enne si era trasferito da alcuni anni, è in lutto. Impiegato nel settore dei traslochi e appassionato di moto, Michele Capodivento lascia la moglie Monica.