665 CONDIVISIONI
Covid 19
19 Novembre 2021
18:23

Diciottesima manifestazione no green pass a Milano, Confcommercio: “Rischiamo perdite per 4 milioni”

Confcommercio Milano lancia nuovamente l’allarme: “In vista della diciottesima manifestazione consecutiva dei no green pass, se non verranno rispettate le regole, i commercianti perderanno altri 4,2 milioni di euro”.
A cura di Filippo M. Capra
665 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Anche per domani, sabato 20 novembre, è attesa l'ormai consueta manifestazione dei no green pass a Milano. Per il diciottesimo sabato di fila i cittadini contrari alla certificazione verde scenderanno per le strade del capoluogo di regione lombardo gettando, nuovamente, panico tra i commercianti. Questi hanno ribadito a più riprese il danno che i cortei non autorizzati e per cui non è stato prefissato un percorso provocano all'economia. Confcommercio Milano, nel timore che i no green pass non rispettino il divieto di manifestazioni mobili nel centro storico della città, prevede un'ulteriore perdita per i commercianti per un valore totale di 4,2 milioni di euro.

Confcommercio Milano: Previsto danno di 4,2 milioni di euro

A lanciare ancora una volta l'allarme è stato Marco Barbieri, segretario generale della Confcommercio di Milano, che su Facebook ha scritto: "Ci troviamo di fronte a un ennesimo sabato che a Milano si preannuncia difficile per le manifestazioni no vax. Confidiamo nella responsabilità di chi scenderà per strada di rispettare le regole. Che poi significa rispettare la vita dei cittadini e delle imprese". Barbieri ha poi aggiunto che "domani, se dovesse prevalere la logica di cortei non autorizzati, il danno per il commercio – stimato dal nostro Ufficio studi – sarà di 4,2 milioni di euro. Un danno che, avvicinandosi sempre più il Natale, si alza progressivamente.

Sabato scorso a Milano Robert Kennedy jr

L'ultimo sabato, con l'istituzione delle nuove regole in arrivo dal Viminale, i no vax e no green pass si sono radunati all'Arco della Pace insieme a Robert Kennedy jr, noto negazionista del Covid. Dopo l'incontro con l'erede della famiglia Kennedy, alcune decine di manifestanti hanno dato vita a un breve corteo conclusosi in piazza Duomo, blindata, dove sono stati fermati e segnalati dalle forze dell'ordine per non aver rispettato i dettami del governo circa l'impossibilità di dare vita a cortei mobili nei centri storici.

665 CONDIVISIONI
29648 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni